16 febbraio 2019
Aggiornato 03:00
La soddisfazione di Fedriga

L'Abi sospende il pagamento dei mutui per le famiglie colpite dal maltempo

La misura di sospensione fa seguito alla dichiarazione dello stato di emergenza da parte del Consiglio dei Ministri e all'ordinanza del capo dipartimento nazionale della Protezione civile
Maltempo: l'Abi sospende il pagamento dei mutui per le famiglie colpite dal maltempo
Maltempo: l'Abi sospende il pagamento dei mutui per le famiglie colpite dal maltempo Adobe Stock

UDINE - Il governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, considera «molto positiva e collaborativa» la conferma giunta dall'Abi relativamente alla sospensione del pagamento delle rate dei mutui nelle zone colpite dalla recente ondata di maltempo.

«In questo modo - evidenzia Fedriga - il sistema bancario consente a imprese e cittadini del Friuli Venezia Giulia, così come agli altri territori gravemente danneggiati, di utilizzare tutte le energie per favorire l'immediata ripresa a ogni livello, una modalità di reazione che la nostra regione, la seconda più colpita dopo il Veneto, sta mettendo in atto con grande carattere e ferrea determinazione». La misura di sospensione fa seguito alla dichiarazione dello stato di emergenza da parte del Consiglio dei Ministri e all'ordinanza del capo dipartimento nazionale della Protezione civile dello scorso 15 novembre.

I titolari di mutui relativi a edifici sgomberati o alla gestione di attività commerciale ed economica, anche agricola, svolta negli edifici stessi, possono chiedere alle banche la sospensione delle rate dei mutui, fino al ripristino dell'agibilità o abitabilità dell'immobile e comunque non oltre la data di cessazione dell'emergenza, ovvero fino al 1 ottobre 2019. Le banche, a questo proposito, sono tenute a informare i soggetti titolari di mutui della possibilità di sospensione, indicando tempi di rimborso e costi dei pagamenti sospesi.