17 ottobre 2019
Aggiornato 16:00
UDINE

Cambia volto l'area della stazione: meno barriere, più parcheggi

Il Comune interverrà sugli attraversamenti pedonali. Opere da 300 mila euro previste nel 2019
Cambia volto l'area della stazione: meno barriere, più parcheggi
Cambia volto l'area della stazione: meno barriere, più parcheggi

UDINE – Cambia volto l’area della stazione ferroviaria di Udine. A darne notizia è stato il vicesindaco Loris Michelini, che al termine della riunione settimanale di giunta ha presentato un progetto che richiederà un esborso per le casse comunali di circa 300 mila euro. Tre gli obiettivi dell’intervento: eliminare le barriere architettoniche esistenti, mettere a disposizione più posti auto, semplificare la viabilità e gli attraversamenti pedonali.

Innanzitutto sarà creato un unico grande attraversamento pedonale contro i tre attuali, offrendo in tal modo maggiore sicurezza a pedoni e ciclisti. Le auto che giungeranno da viale Europa Unita non potranno più svoltare direttamente in via Roma, ma saranno costrette a raggiungere la rotonda di piazzale D’Annunzio e a tornare indietro. L’amministrazione comunale, inoltre, ha intenzione di utilizzare al meglio il parcheggio da 120 posti auto che si trova poco prima della stazione (attivando da viale Europa Unita), sistemandone gli accessi e rendendolo più visibile ai cittadini.

Il cantiere è previsto nel 2019, probabilmente dopo la primavera. Restano da limare, infatti, ancora alcuni aspetti tecnici.