15 dicembre 2018
Aggiornato 06:30

Al regista basco Altuna il premio alla carriera targato Suns Europe

Il concertone, anima della kermesse, vedrà salire sul palco oltre ai padroni di casa del Friuli, gli artisti provenienti dal Cantone dei Grigioni, dai Paesi Catalani, ma anche dalla minoranza svedese della Finlandia, e poi da Galizia, Paese Basco, Galles, Bassa Sassonia e Ladinia
Al regista basco Altuna il premio alla carriera targato Suns Europe
Al regista basco Altuna il premio alla carriera targato Suns Europe (Andrea Tomasin)

UDINE – Asier Altuna, pluripremiato regista e sceneggiatore basco, sarà l’ospite speciale della serata-evento (il primo dicembre dalle 21 al Teatro Nuovo Giovanni da Udine) di Suns Europe, progetto della cooperativa Informazione Friulana - società editrice di Radio Onde Furlane - col sostegno finanziario dell'ARLeF - Agjenzie Regjonâl pe Lenghe Furlane, della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, del Comune di Udine e della Fondazione Friuli. A lui sarà assegnato il premio alla carriera.

IL CONCERTO - Il concertone, anima della kermesse, vedrà salire sul palco oltre ai padroni di casa del Friuli (Luna e un Quarto), gli artisti provenienti dal Cantone dei Grigioni (Dario Hess), dai Paesi Catalani (Jansky), ma anche dalla minoranza svedese della Finlandia (Laura Hoo), e poi da Galizia (Espiño), Paese Basco (Rodeo), Galles (Yr Ods), Bassa Sassonia (Melissa Meewisse) e Ladinia (Martina Iori). Una serata unica capace di offrire al pubblico affezionato musica di qualità e tanto divertimento, con il proposito (come è chiaro nella sua mission) di «promuovere le produzioni artistiche contemporanee nelle lingue minorizzate europee con l’obiettivo di sostenere la costruzione di un’Europa differente, unita nelle diversità, fondata sui diritti, sul pluralismo, sul rispetto e sulla collaborazione».

L’OSPITE E IL SUO LAVORO - E proprio il lavoro di Asier Altuna ben si identifica con la mission del Festival tanto che gli organizzatori hanno deciso di assegnargli, come anticipato, un premio alla carriera che gli sarà consegnato proprio sul palco del Teatrone. Dopo aver cominciato come tecnico, Altuna si è dedicato con passione alla regia a partire dal 1997, dando vita a diversi corti e lungometraggi. E proprio uno dei suoi ultimi lavori, Amama (nonna), sarà presentato durante Suns Europe (domenica 2 dicembre, al Teatro San Giorgio, alle 18). Conosciuto per la sua ironia (evidente nel precedente lavoro), il regista basco in questa pellicola affronta una tematica delicata com’è quella della divisione che i contrasti generano fra padri e figli e lo fa attraverso la storia di Tomás e Amaia e ancor più con gli occhi (e i silenzi) dell’Amama.

IL PROGRAMMA DI SABATO – Prima della serata in musica è in programma in mattinata (dalle 10.30 al Teatro Nuovo Giovanni da Udine) l’ormai consueto appuntamento con ‘Scuele Europe’: una lezione-concerto dedicata alle scuole secondarie friulane in occasione della quale si parlerà di diritti, Europa e diversità linguistica. La giornata proseguirà alla libreria Tarantola di Udine (alle 18.30) che ospiterà un incontro, intitolato ‘Contâ dissegnâ scrivi’: Gio Di Luca (autore assieme a Giovanni Di Qual del fumetto vincitore del Premi San Simon) e Paolo Bortolussi (che leggerà alcuni brani dal romanzo di Gianluca Franco) dialogheranno con Walter Tomada. Dalle 21 tutti al Teatrone per il concertone di Suns Europe. I biglietti sono disponibili su vivaticket.it (> bit.ly/SunsEuropeBiliets) oppure nei punti vendita autorizzati (qui l’elenco > www.sunseurope.com) e presso la biglietteria del Giovanni da Udine. Per chi non potrà essere presente a Teatro, sarà disponibile lo Streaming dell’evento sulla pagina Facebook di Suns Europe, coordinato dallo ‘Storytelling lab’ dell’Unversità degli studi di Udine.

Tutto il programma e le info sono su www.sunseurope.com e sulla pagina Facebook ‘SUNS Europe’.