12 dicembre 2018
Aggiornato 13:30

Continua la crescita della Gortani Srl: nuovo piano di assunzioni per 25 unità

Una realtà che oggi può vantare un fatturato superiore ai 20 milioni di euro e oltre 170 dipendenti
Continua la crescita della Gortani Srl: nuovo piano di assunzioni per 25 unità
Continua la crescita della Gortani Srl: nuovo piano di assunzioni per 25 unità (Gortani Srl)

AMARO - L’impresa manifatturiera di Amaro, specializzata nella produzione di serbatoi e autoclavi in acciaio inox per lo stoccaggio di liquidi alimentari, oggi leader nel settore, consolida il suo percorso di crescita mantenendo salde le proprie radici, continuando a investire nella sede Carnica e nelle maestranze del territorio.

FATTURATO SUPERIORE AI 20 MILIONI DI EURO - Quella che oggi può vantare un fatturato superiore ai 20 milioni di euro e oltre 170 dipendenti, ha origine dall’antica distilleria Gortani di Arta Terme e dallo spirito imprenditoriale di Gianpietro Gortani, che nel primo dopoguerra ebbe l’intuizione di auto produrre e utilizzare contenitori in acciaio, in sostituzione di quelli comunemente in uso di legno. Con l’andare del tempo molti distillatori e produttori di vino della regione iniziarono a interessarsi al prodotto e dopo l’ingresso in azienda del figlio Gian Paolo – attuale titolare – l’impresa è passata da produzione artigianale a industriale, continuando a crescere e implementare le commesse anno dopo anno. Nel 2002 si è trasferita nella nuova sede di Amaro, nell’area oggi di competenza del Carnia Industrial Park, in una posizione strategica per chi come la Gortani gestisce tutt’oggi in proprio la distribuzione dei suoi prodotti.
Diventata primo fornitore di serbatoi per il mercato dell’enologia in Friuli e in Veneto, dal 2012 al 2018, rafforzando il suo percorso di sviluppo e continuando a investire nella sede di Amaro per innovare e ottimizzare il layout di produzione, ha completato ben due ampliamenti con la realizzazione del secondo e del terzo capannone. Quest’ultimo, attivo da luglio di quest’anno, di 10.000 metri quadri, ha aumentato di circa un terzo la superficie coperta e ha permesso l’introduzione di nuovi macchinari e linee produttive a miglioramento dell’efficienza e della logistica – e quindi anche della sicurezza – interna allo stabilimento.

25 NUOVI POSTI DI LAVORO - Il ciclo produttivo, dai serbatoi per lo stoccaggio di liquidi alimentari, alle autoclavi per la spumantizzazione dei vini o la vinificatori per i vini rossi, fino alla realizzazione di veri e propri colossi di oltre 20 metri di altezza e 3.000 ettolitri di capacità, ha inizio nella progettazione su misura del Gortani Engineering Team e termina con il trasporto del prodotto finito o delle sue parti, per il montaggio in loco ad opera di personale specializzato.
L’introduzione di importanti innovazioni nella produzione hanno consentito alla Gortani di divenire leader del settore a livello nazionale e avviare un consolidato percorso di internazionalizzazione in paesi quali Georgia, Giappone, India e Australia.
Anche da qui la necessità di ampliare le maestranze e il coinvolgimento del Carnia Industrial Park che, grazie all’accordo di collaborazione sottoscritto con la Cooperativa Cramars di Tolmezzo nell’ambito dei servizi per lo sviluppo degli insediati nel Parco, si è prontamente attivato per la pianificazione coordinata di un percorso di formazione professionale di pre-assunzione, sulla base dei fabbisogni dell’azienda.
In particolare il nuovo piano di assunzioni, prevede circa 25 inserimenti in azienda con profilo professionale di saldatore con esperienza di macchine a filo MIG e TIG, per materiali come ferro, inox e alluminio, e competenze base per la lettura del disegno tecnico.