12 dicembre 2018
Aggiornato 14:00

Interrogazione da 3 in inglese: la famiglia porta in tribunale il professore

Il brutto voto ha pregiudicato la media finale dello studente (comunque promosso dalla terza alla quarta classe), provocandogli anche una serie di conseguenze psico-fisiche
Interrogazione da 3 in inglese: la famiglia porta in tribunale il professore
Interrogazione da 3 in inglese: la famiglia porta in tribunale il professore (Diario di Udine)

UDINE – L’insegnante di inglese gli affibbia un 3 dopo un’interrogazione da scena muta e la famiglia non ci sta. Rovinata la media del ragazzino, i genitori querelano il docente portandolo in tribunale.

CONSEGUENZE PSICO-FISICHE PER IL RAGAZZINO - E’ accaduto in città e la vicenda, anticipata dal Messaggero Veneto, riguarda un ragazzino di 16 anni iscritto a un liceo scientifico. L’interrogazione andata male in inglese ha pregiudicato la media finale dello studente (comunque promosso dalla terza alla quarta classe), provocandogli anche una serie di conseguenze psico-fisiche: stress e disagi certificati dal medico di famiglia.

IL GIP HA ARCHIVIATO - La vicenda risale alla fine dello scorso anno scolastico. Solo martedì 4 dicembre, però, il giudice per le indagini preliminari ha deciso di procedere con l’archiviazione, nonostante l’opposizione del legale della famiglia, che ha chiesto di approfondire ulteriormente la questione sentendo anche i compagni di classe del ragazzino.