10 dicembre 2018
Aggiornato 15:00

Qualificazioni agli Europei: l'Italia giocherà allo stadio Friuli

La Nazionale è imbattuta nelle 8 gare disputate nel capoluogo friulano, dove ha raccolto 6 successi e 2 pareggi. Soddisfatto il dg dell'Udinese Collavino
Qualificazioni agli Europei: l'Italia giocherà allo stadio Friuli
Qualificazioni agli Europei: l'Italia giocherà allo stadio Friuli (Figc)

UDINE - Saranno lo Stadio ‘Friuli’ di Udine e lo Stadio ‘Ennio Tardini’ di Parma a ospitare le prime due gare valide per le ‘European Qualifiers’ con Finlandia e Liechtenstein, in programma rispettivamente il 23 e il 26 marzo alle ore 20.45. Il percorso dell’Italia nelle European Qualifiers inizierà quindi da Udine, nell’impianto in cui il prossimo 30 giugno si giocherà la Finale di Uefa Euro Under 21. La Nazionale è imbattuta nelle 8 gare disputate nel capoluogo friulano, dove ha raccolto 6 successi e 2 pareggi. Sono 13 i precedenti con la Finlandia (11 successi, un pareggio e una sconfitta), con una striscia positiva di 7 vittorie consecutive negli ultimi 7 confronti, l’ultimo dei quali disputato a Verona in amichevole il 6 giugno 2016 e vinto dagli Azzurri per 2-0 grazie alle reti di Candreva e De Rossi.

ONORATI DELLA SCELTA - «La Dacia Arena - ha dichiarato il direttore generale dell'Udinese Franco Collavino - si conferma una delle strutture preferite dalla Nazionale Italiana. Siamo onorati della scelta della Federazione e siamo soprattutto orgogliosi che il pubblico del Friuli Venezia Giulia possa vedere nuovamente dal vivo la Nazionale nel nostro impianto. Questo, assieme al fatto che ospiteremo sia un girone che la finalissima dell'Europeo Under 21, rappresenta ancora una volta l'efficacia delle scelte che abbiamo adottato nella progettazione e nella realizzazione del nostro stadio».