10 dicembre 2018
Aggiornato 15:00

Nicola (Udinese): «Con la Dea partita aperta»

L'allenatore bianconero è pronto a giocarsi la partita contro l'Atalanta di Gasperini
Nicola: «Con la Dea partita aperta»
Nicola: «Con la Dea partita aperta» (ANSA)

UDINE - La sfida contro l'Atalanta sarà «una partita aperta a tutto». Lo ha detto l'allenatore dell'Udinese, Davide Nicola, nella consueta conferenza stampa pre-partita, inquadrando il prossimo avversario (si gioca domenica 9 dicembre alle 15). 

«È la seconda forza del campionato per produzione di gioco - ha aggiunto Nicola -. Tutti gli avversari sono diversi, ma ciò che cambia davvero è l'intensità che l'Atalanta ha in campo e la capacità di costruire palle-gol a ripetizione. Mi aspetto che i 'miei' giocatori si attengano a ciò che abbiamo preparato». «Noi dobbiamo essere umili e rispettare del valore degli avversari ma essere anche consapevoli che con il lavoro, l'organizzazione e l'abnegazione si può essere competitivi. In questo momento noi siamo nella condizione di aver portato a termine la terza settimana di lavoro e quindi di poter fare scelte strategiche diverse che voglio vedere in campo domani»

Nicola ha rivolto anche un pensiero al 'suo' ex allenatore, Gigi Radice. «Si fa anche fatica a parlare di un personaggio di questo livello senza essere banali - ha commentato - è stato un maestro, non solo in campo».