12 novembre 2019
Aggiornato 03:30
Eventi

C’è la ‘cometa di Natale’: osservatori aperti a Remanzacco e Talmassons

Tra il 15 e il 16 dicembre si troverà alla distanza minima dal sole, a ‘soli’ 11,5 milioni di chilometri dalla Terra

UDINE - Si chiama 46P/Wirtanen ed è una stella luminosa con una scia verde, già visibile in questi giorni in condizioni di cielo sereno e lontani da luci artificiali. Tra il 15 e il 16 dicembre, quella che è già stata soprannominata la ‘cometa verde’ o la ‘cometa di Natale’, si troverà alla distanza minima dal sole. Si avvicinerà a ‘soli’ 11,5 milioni di chilometri dalla Terra e si prevede che aumenti la sua luminosità abbastanza da essere vista anche a occhio nudo.

SI INIZIA A VEDERE DALLE 17.30 - La cometa sorge attualmente intorno alle 17.30 e già in prima serata è visibile a Sud-Est a circa 20 gradi sull’orizzonte, nella costellazione del Toro, non lontano dalle Pleiadi. Per ammirarla è consigliato ovviamente un cannocchiale, meglio ancora un piccolo telescopio, soprattutto perché riuscendo a catturare più luce vi consentirà di apprezzare maggiori dettagli.

OSSERVATORI APERTI - Per dare a tutti la possibilità di ammirare questo spettacolo della natura, del l'osservatorio astronomico di Talmassons aprirà venerdì 14 dicembre, mentre l’osservatorio di Remanzacco aprirà i battenti domenica 16 dicembre.