26 marzo 2019
Aggiornato 12:00
La presa di posizione

Pd, Bolzonello: «Tradito il territorio pordenonese»

Il riferimento del capogruppo dem in Consiglio regionale è alla sede della nuova 'Agenzia Lavoro&SviluppoImpresa' 
Pd, Bolzonello: «Tradito il territorio pordenonese»
Pd, Bolzonello: «Tradito il territorio pordenonese»

PORDENONE - «Il nostro tentativo di dare un ruolo al territorio pordenonese nel settore dell'economia, chiedendo di fissare a Pordenone la sede della nuova 'Agenzia Lavoro&SviluppoImpresa' è stato affossato dal centrodestra che, con i consiglieri eletti nella Destra Tagliamento in primis, ha bocciato il nostro emendamento». Commenta così il capogruppo del Pd, Sergio Bolzonello l'esito del voto dell'emendamento, sottoscritto anche dai consiglieri Nicola Conficoni e Chiara Da Giau, che chiedeva appunto di fissare nella città di Pordenone la sede istituzionale della nuova 'Agenzia Lavoro&SviluppoImpresa'.

«Prendiamo atto - prosegue - della considerazione che questa maggioranza di centrodestra ha del territorio pordenonese. Accanto a questo, rammarica soprattutto il fatto che coloro che dovrebbero rappresentare il territorio hanno voltato le spalle, per l'ennesima volta, a chi li ha votati. La nostra richiesta non aveva alcun colore politico, ma voleva semplicemente riconoscere il ruolo che il pordenonese rappresenta, ossia un traino per l'economia del Fvg».

Secondo Bolzonello, «fissare la sede dell'Agenzia nel Friuli occidentale sarebbe stato il giusto riconoscimento del ruolo centrale che il territorio ha nelle politiche economiche e produttive del Friuli Venezia Giulia. Questo è rimasto solo un nostro auspicio, il centrodestra continua inesorabile nel suo disegno di impoverimento e disequilibrio di trattamento del nostro territorio».