26 giugno 2019
Aggiornato 00:30
L'incontro

Gemellaggio Pordenone-Poprad (Sk) nel segno di Slow Food

La delegazione della città slovacca, situata ai piedi dei monti Tatra, è stata accolta in città e nel territorio dalla Condotta pordenonese e dai rappresentanti istituzionali
Gemellaggio Pordenone-Poprad (Sk) nel segno di Slow Food
Gemellaggio Pordenone-Poprad (Sk) nel segno di Slow Food

PORDENONE - Un gemellaggio a tutta Slow Food, tra il Comune di Pordenone e la città slovacca di Poprad, basato sull’amicizia e la collaborazione consolidate dalla Condotta del Pordenonese di Slow Food e quella dei monti Tatra, ai cui piedi si estende la cittadina. Se il primo incontro ufficiale, con i delegati della condotta Slow Food e del Comune di Pordenone e in particolare l’assessore al turismo di Pordenone Guglielmina Cucci, si è tenuto a Poprad in ottobre, nei giorni scorsi la visita è stata ricambiata nella città del Noncello, dove è stata accolta la delegazione slovacca con il consigliere comunale incaricato Josefa Kosickeho e il fiduciario Slow Food Ladislav Racek.

Gli ospiti sono stati accolti assaggiando le preparazioni speciali del 'cuoco dell’alleanza' Federico Mariutti e del ristorante da Afro, quindi si sono tenuti tutti gli incontri istituzionali, a partire da una tavola rotonda realizzata in comune a Pordenone anche con una rappresentanza imprenditoriale e dei responsabili Cciaa e Ascom, del Consorzio Pordenone with love, Federalberghi e Rotary Club Pordenone. Una tavola rotonda che si è posta temi e obiettivi molto concreti, per il miglior scambio di progetti promozione turistica e promozione dei prodotti di entrambi i territori. 

Quindi si sono tenute visite guidate alla città e ad alcune imprese agroalimentari simbolo, quali la storica Distilleria Pagura di Cusano di Zoppola e la cantina Borgo delle Oche, e alla prestigiosa Scuola mosaicisti di Spilimbergo. Oltre all’assessore Cucci, una delle persone grazie a cui si è realizzato il gemellaggio, c’erano anche i referenti Slow Food, nonché Giacomo Urban, sindaco di Tramonti di Sopra, Gianpaolo Bidoli, ex sindaco di Tramonti di Sotto e consigliere regionale, e Anna Bidoli assessore del Comune di Spilmbergo.