16 febbraio 2019
Aggiornato 03:00
Serie A2

Sconfitta amara per la Gsa che perde contro Verona

I bianconeri sono stati sconfitti 73 a 66 dando l'addio alle residue speranze di qualificazione alla final 8 di Coppa Italia
Sconfitta amara della Gsa, che in casa perde contro Verona
Sconfitta amara della Gsa, che in casa perde contro Verona Diario di Udine

UDINE - La Gsa Udine esce sconfitta dall'Agsm Forum di Verona per 73 a 66 dando l'addio alle residue speranze di qualificazione alla final 8 di Coppa Italia. Ma forse piu' ancora del traguardo svanito, quello che preoccupa di piu' l'entourage della squadra friulana è l'ennesima sconfitta contro una squadra di vertice dopo quelle patite con Montegranaro, Bologna e Forlì. Quasi a significare che, più di così, questa squadra non può dare. A dire il vero, la Gsa è stata a lungo in vantaggio del match, potendo contare sulle buone prestazioni di Powell e Pellegrino e, in alcuni frangenti, di Pinton, Penna e di Cortese, ma non è bastato per avere ragione di una coriacea Verona, alla sua ottava vittoria consecutiva, che ha avuto nel «folletto» Ferguson il suo uomo partita.

L'incontro ha  un primo quarto all'insegna dell'equilibrio, ma non certo della noia, quello tra i veneti ed i friulani. Il tratto comune è che, come spesso accade nel basket moderno, entrambe le squadre tirano più da tre punti che da due, ma Verona è decisamente più performante nella specialità, soprattutto con Severini (10 punti nei primi 10') che vince il duello con il pariruolo ed ex compagno di squadra Cortese. La Tezenis prova a scappare a metà tempo con un break di 8 a 0 (15-8), ma Udine risponde a tono con un controparziale di 9 a 0 iniziato con un cesto da sotto di un combattente Pellegrino e terminato con una tripla dal lato sinistro di Penna (15-17).

Verona termina sul +3 la prima frazione ed allunga sul +8 ad inizio secondo quarto con Amato e Quarisa (28-20) che costringono Cavina a chiamare time-out anche perché Udine ha poco dai suoi due americani, braccati dai giocatori di casa. Powell rientra caricato dal minuto di sospensione ed infila 6 punti di fila che riportano avanti Udine (28-31). Al contempo i bianconeri in difesa tengono a freno i pericolosi Severini ed Amato, mentre il friulano, in canotta veronese, Candussi riesce a mietere qualche punto importante per i padroni di casa che, però, finiscono sotto di 3 all'intervallo (34-37)

L'equilibrio regna sovrano anche ad inizio ripresa, con la Gsa che prova più volte a staccare i padroni di casa che hanno buone giocate dalle ali Ikangi ed Handerson e una buona mano anche da qualche fischiata 'amica' da parte degli arbitri. Ikangi con una tripla riporta le formazioni in parità 49-49.  All'ultima pausa Udine è, però, ancora avanti dopo una tripla di capitan Pinton (51-55), ma Verona, in apertura di ultimo quarto impatta subito con Ferguson e Henderson. Sembra il preludio di un altro controbreak friulano, ma questa volta la risposta udinese non arriva. Qualche fischiata arbitrale non gradita fa serpeggiare  un po' di nervosismo in casa Gsa con Spanghero che prende tecnico per proteste, mentre Verona affida stabilmente la cabina di regia nelle mani di Ferguson al posto di Amato. La mossa è vincente perché l'ex Biella si rivela l'hombre del partido segnando 11 decisivi punti negli ultimi 10' e controllando alla perfezione il ritmo dei suoi. Mentre Cavina tiene in panca uno spento Simpson, Pinton e Powell tengono in vità Udine (69-66), ma un rimbalzo offensivo convertito a canestro da Candussi ed una palla persa in attacco dai bianconeri punita in contropiede da Ferguson danno la sicurezza della vittoria per i padroni di casa quando manca ancora un giro di lancette.
 

Tezenis Verona – Gsa Udine 73-66  (23-20, 34-37, 51-55)
Tezenis Verona: Terry Henderson 15 (2/5, 3/5), Jazzmarr Ferguson 15 (5/8, 0/3), Giovanni Severini 14 (2/3, 3/6), Francesco Candussi 13 (5/7, 1/5), Iris Ikangi 8 (1/5, 2/2), Andrea Amato 5 (1/3, 1/7), Andrea Quarisa 4 (2/4, 0/0), Omar Dieng 3 (0/0, 1/2), Giacomo Maspero 0 (0/0, 0/0), Francesco Oboe 0 (0/0, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0), Mattia Udom 0 (0/0, 0/0). All. Dalmonte.
G.S.A. Udine: Marshawn Powell 16 (4/10, 1/4), Riccardo Cortese 14 (3/5, 2/7), Francesco Pellegrino 12 (6/8, 0/1), Lorenzo Penna 6 (0/0, 2/3), Mauro Pinton 6 (0/0, 2/3), Trevis Simpson 5 (2/6, 0/5), Chris Mortellaro 4 (1/2, 0/0), Marco Spanghero 3 (0/1, 1/2), Stefan Nikolic 0 (0/0, 0/1), Salvatore Genovese 0 (0/0, 0/0). All. Cavina.