26 marzo 2019
Aggiornato 12:00
Epifania

Pignarûl Grant: il Vecchio Venerando prevede un anno positivo ma solo dopo agosto

Il 2019 inizierà ancora con qualche difficoltà. Farà caldo e non mancherà la siccità
Pignarûl Grant: il Vecchio Venerando prevede un anno positivo ma solo dopo agosto
Pignarûl Grant: il Vecchio Venerando prevede un anno positivo ma solo dopo agosto

TARCENTO – Il 2019 non inizierà bene, ma poi, dal mese di agosto in poi, le cose andranno meglio e il nuovo anno sarà più positivo rispetto a quello appena concluso. A dirlo è stato il Vecchio Venerando di Tarcento, al secolo Giordano Marsilio, ‘leggendo’ il fumo del Pignarûl Grant di Coia di Tarcento, il principale fuoco epifanico del Friuli, che si è sprigionato nella serata del 6 gennaio. 

Sarà un anno di assestamenti 

Il fumo è salito dritto, come in molti altri fuochi della regione, dirigendosi verso nord. E questo sta a significare che la situazione è in ripresa. Ci aspetta «un anno di assestamenti», ha assicurato il Vecchio Venerando, caratterizzato da «caldo e siccità», e con ancora qualche patema sul fronte del lavoro. I friulani, quindi, dovranno stringere ancora i denti in questi primi mesi dell'anno prima di potersi 'rilassare' nella seconda parte del 2019. 

Serve un aiuto reciproco

Il Venerando ha quindi invitato la gente a «usare il cuore in tutte le cose», perché aiutandosi l'un l'altro si possono «superare meglio le difficoltà».