18 settembre 2019
Aggiornato 18:30
MERETO DI TOMBA

Non parla friulano, aggredita 47enne in pizzeria

Protagonista dell’increscioso gesto una donna straniera esidente a Cavasso Nuovo, colpita al volto da un pugno
Non parla friulano, aggredita 47enne in pizzeria
Non parla friulano, aggredita 47enne in pizzeria Diario di Udine

MERETO DI TOMBA – Aggredita perché non sa parlare friulano. L’episodio è accaduto in una pizzeria di Mereto di Tomba. Protagonista dell’increscioso gesto è una 47enne straniera residente a Cavasso Nuovo, colpita al volto da un pugno e spintonata per la sola ‘colpa’ di non aver saputo rispondere in marilenghe.

Aggressione ingiustificata

A ricostruire la dinamica dei fatti sono stati i carabinieri di Campoformido. La donna è entrata nella pizzeria insieme ai famigliari, due figli di 24 e 18 anni e il nipote di 26. L’atteggiamento di uno di questi ultimi avrebbe infastidito uno dei clienti presenti al bancone, che si è avvicinato gettando a terra il telefonino del giovane con una serie di insulti rivolti alla 47enne. Insistendo sul fatto che in Friuli, per legge, bisogna saper parlare friulano, la discussione è proseguita all’esterno del locale, dove l’uomo avrebbe aggredito la 47enne nonostante i tentativi dei figli di difenderla. 

Prognosi di 12 giorni

Colpita al volto, la donna ha riportato ferite al naso, all’occhio destro, alla spalla e al rachide, con il pronto soccorso di Spilimbergo che ha stabilito una prognosi di 12 giorni. L’aggressore si è dileguato. Sono in corso le indagini da parte dei carabinieri.