20 ottobre 2019
Aggiornato 14:30
in via VIA TOMADINI A UDINE

Università: l'Aula 3 del Polo economico sarà dedicata a Marzio Strassoldo

A due anni dalla scomparsa l’ateneo ricorda l’ex rettore in carica dal 1992 al 2001
Università: l'Aula 3 del Polo economico sarà dedicata a Marzio Strassoldo
Università: l'Aula 3 del Polo economico sarà dedicata a Marzio Strassoldo Diario di Udine

UDINE – A due anni dalla scomparsa, l’ateneo friulano intitola l’aula 3 del polo economico-giuridico dell’ateneo a Marzio Strassoldo, rettore dell’università di Udine dal 1992 al 2001, autonomista e uomo di cultura che dedicò il suo impegno di studioso, politico e amministratore alla difesa e la crescita del Friuli. L'inaugurazione della targa e il taglio del nastro si svolgeranno lunedì 21 gennaio 2019 alle 12 a Udine in via Tomadini 30/a, sede del polo economico e giuridico dell’ateneo. Ai saluti del rettore Alberto De Toni, del sindaco di Udine Pietro Fontanini, del vicepresidente del Consiglio regionale Francesco Russo, del direttore del dipartimento di Scienze economiche e statistiche Andrea Garlatti e del professor Raimondo Strassoldo, seguiranno gli interventi dei docenti dell’università di Udine Laura Rizzi e Alessio Fornasin.

Professore ordinario di Statistica e storico esponente autonomista friulano, Strassoldo, venne chiamato nel 1987 a coprire la cattedra di contabilità economica nazionale nella nuova facoltà di Scienze economiche e bancarie dell'Università di Udine. Professore di statistica economica all’allora facoltà di Economia guidò l’Ateneo friulano come rettore dal 1992 al 2001. Dopo la prima elezione venne infatti riconfermato nel 1995 e nel 1998. Nel 2001, non rieleggibile dopo il terzo mandato, venne eletto presidente della Provincia di Udine e riconfermato nel 2006. Fu inoltre fondatore e presidente della Società scientifica e tecnologica friulana.

L’intitolazione dell’aula universitaria è la seconda iniziativa dell’ateneo friulano nei confronti del compianto ex rettore, scomparso il 5 gennaio 2017. Un anno fa, l’ateneo aveva presentato un volume, edito da Forum, che raccoglieva scritti che alcuni colleghi e amici hanno voluto dedicare di Strassoldo, con l’obiettivo di ripercorrere la varietà dei suoi interessi scientifici e culturali.