15 ottobre 2019
Aggiornato 04:00
Udine

Troppi atti vandalici e degrado: chiuso il piano rialzato del parcheggio di via del Vascello

Al via lavori propedeutici alla conversione della gestione dell'area di parcheggio con sistema a barriera
Troppi atti vandalici e degrado: chiuso il piano rialzato del parcheggio di via del Vascello
Troppi atti vandalici e degrado: chiuso il piano rialzato del parcheggio di via del Vascello

UDINE - Troppi atti vandalici (l'ultimo dei quali avvenuto solo qualche giorno fa) e una situazione di continuo degrado ha spinto il Comune di Udine a sospendere l'utilizzo del primo piano del parcheggio di via del Vascello modificando anche le modalità di posteggio auto nelle vie limitrofe. A darne notizia è il vicesindaco, Loris Michelini: «Nel corso degli ultimi anni - spiega - si sono verificati diversi episodi di vandalismo alle attrezzature del parcheggio e segnalazioni dei residenti in merito a fenomeni legati alla microcriminalità, spaccio e prostituzione, segnalati alle forze dell'ordine anche in ottica preventiva. Visto l'aumento esponenziale di questi fenomeni di microcriminalità, alla luce delle costanti segnalazioni pervenute all'amministrazione comunale da parte di numerosi residenti e non solo, considerato la vetustà della struttura e i rilievi effettuati dai tecnici che evidenziano l'opportunità di interventi impiantistici importanti ai fini di garantire un corretto utilizzo del piano rialzato del parcheggio, la giunta comunale in accordo con la società di gestione del parcheggio stesso (Ssm Sistema sosta e mobilità) ha ritenuto di sospendere l'uso del primo piano del parcheggio di via del Vascello, modificando anche l'utilizzo dei parcheggi a raso delle vie adiacenti al fine di prevenire un utilizzo scorretto della sosta che andrebbe a danneggiare sia i residenti sia i fruitori dello stesso parcheggio».

I lavori di adeguamento inizieranno la prossima settimana 

«Il parcheggio Vascello, che dispone di circa 260 posti auto - riferisce Michelini - fu costruito alla fine degli anni Novanta dal Comune di Udine come parcheggio destinato prevalentemente all’utenza che utilizza il trasporto ferroviario e successivamente dato in gestione alla Ssm. L'area di parcheggio Vascello è assimilata alla sosta a raso su strada ed è gestita mediante parcometro e abbonamenti che hanno un prezzo agevolato di 19 euro al mese ridotto a 13 euro al mese nel caso di titolari di  abbonamento ferroviario. Dalla prossima settimana - informa il vicesindaco - inizieranno i lavori propedeutici alla conversione della gestione dell'area di parcheggio con sistema a barriera; i lavori saranno completati entro la fine del mese di gennaio. L’intervento viene effettuato per garantire l’accesso agli utenti abbonati a seguito della chiusura del piano rialzato del parcheggio; tale chiusura si rende necessaria quale misura preventiva in attesa del  nuovo intervento progettuale di riqualificazione dell’intera area di parcheggio che la Ssmha predisposto quale studio di fattibilità e proposto al Comune di Udine».

Meno posti auto a disposizione 

«L’intervento di chiusura del piano rialzato - precisa il vicesindaco - comporterà una riduzione della capienza complessiva della struttura di circa 120 posti auto a fronte di una occupazione media giornaliera del 50% corrispondente a circa 60 auto/giorno. Mentre il piano a livello zero del parcheggio è utilizzato esclusivamente dagli abbonati il piano rialzato del parcheggio è stato prevalentemente utilizzato dagli utenti occasionali con sosta oraria a parcometro (tariffa 0,40 euro all’ora e forfettaria giornaliera pari di 2 euro)». Dai dati e dai rilievi effettuati nei mesi scorsi, l’utilizzo medio giornaliero degli utenti abbonati è di circa 130/140 posti mentre quello degli utenti a rotazione (sul piano rialzato) varia intorno ai 50/60 posti al giorno. I posti destinati alla rotazione non più usufruibili sul piano rialzato verranno comunque recuperati per oltre 60 unità sulle vie attigue alla struttura ovvero via del Vascello, via della Cernaia e parte di via dei Medici che saranno trasformate da vie con regolamentazione a disco orario 90’ a vie con regolamentazione a parcometro alle stesse tariffe praticate attualmente nel park Vascello (0,40 euro all’ora e 2 euro al giorno) con la possibilità per i residenti richiedenti di sottoscrivere l'abbonamento su strada alla tariffa più bassa di 18,60 euro al mese.

Come si interverrà 

Nell’ambito dell’intervento, come aggiunge ancora Michelini, verrà inoltre ottimizzato il layout del piano a raso del parcheggio che consentirà di recuperare alcuni posti auto nelle zone delle rampe per un totale di 152 posti auto rispetto agli attuali 137. La Ssm installerà nei prossimi giorni un sistema di controllo accessi a barriera di nuova generazione collegato in remoto alla centrale operativa Ssm di piazza Primo Maggio che permetterà l’accesso degli abbonati anche mediante la lettura della targa velocizzando di conseguenza le operazioni di ingresso dei veicoli e consentendo un maggiore controllo sia in termini gestionali che di sicurezza. Nei prossimi giorni la Ssm provvederà ad avvisare tutti gli utenti sulle modifiche della gestione dell'area di parcheggio.