18 settembre 2019
Aggiornato 07:30
Il fatto

Maxi operazione contro il traffico di auto: un arresto è stato eseguito anche a Udine

In manette un 23enne moldavo grazie all'attività della Polizia del capoluogo friulano
Maxi operazione contro il traffico di auto: un arresto è avvenuto anche a Udine
Maxi operazione contro il traffico di auto: un arresto è avvenuto anche a Udine Diario di Udine

UDINE - 'Hybrid' è il nome della maxi operazione della Polizia stradale, coordinata dalla Procura della Repubblica di Roma, che si è conclusa con l’esecuzione di 12 custodie cautelari. Un’indagine che ha impegnato 90 agenti della Polizia del Lazio e dell’Umbria, compiuta in 11 mesi, necessari per ricostruire la struttura e i ruoli dei componenti di un’intera un’organizzazione criminale.

Sono 18 i veicoli di media e grossa taglia rubati a Roma e provincia, per essere destinati al piazzamento all’estero; all’attività criminosa, organizzata secondo strategie precise di stampo imprenditoriale, si affiancavano altri impieghi collaterali come lo spaccio di sostanze stupefacenti. I 30 arresti eseguiti, tra cittadini italiani, albanesi, moldavi e polacchi, sono stati attuati tra Roma e alcuni comuni laziali, fino ad arrivare a Codroipo, dove si era spostato un cittadino moldavo appartenente al gruppo delle persone sottoposte a indagini.

La collaborazione tra gli inquirenti e i poliziotti della Squadra Volante di Udine ha portato questi ultimi al rintraccio del 23enne moldavo, il quale, individuato mediante la geolocalizzazione, è stato accerchiato con la chiusura di ogni via di fuga.
L’uomo, giunto a da pochi giorni nella provincia di Udine, dopo essere stato rintracciato dalla Squadra Volante del capoluogo friulano, è stato accompagnato presso gli uffici della Questura per gli accertamenti del caso, sottoposto ai rilievi fotosegnaletici e portato nel carcere di Udine.