22 ottobre 2019
Aggiornato 21:30
Calcio

Un doppio Quagliarella, Linetty e Gabbiadini stendono l'Udinese

I bianconeri perdono anche a Genova: 4 a 0 il risultato finale a favore dei blucerchiati
Un doppio Quagliarella, Linetty e Gabbiadini e stendono l'Udinese
Un doppio Quagliarella, Linetty e Gabbiadini e stendono l'Udinese ANSA

UDINE - Ancora una sconfitta per l'Udinese di Nicola, che perde a Genova per 4 a 0 contro la Sampdoria. Se è vero che i due rigori assegnati ai padroni di casa sono dubbi, altrettanto vero è che i bianconeri non fanno nulla per tentare di raddrizzare la partita, non riuscendo praticamente mai ad arrivare al tiro. 

La partita stenta a decollare, con le due squadre che giocano soprattutto a centrocampo, faticando a trovare la via della porta. Al 28' è l'Udinese a rendersi pericolosa, con Fofana che sfiora il palo con un tiro rasoterra. Due minuti dopo, al 30', l'arbitro fischia un rigore per la Sampdoria: dal dischetto batte l'ex Quagliarella che non sbaglia. L'attaccante blucerchiato entra nella storia del calcio riuscendo ad andare in gol per 11 partite consecutive di campionato, eguagliando il record nella storia della Serie A, stabilito da Gabriel Omar Batistuta (11 nel 1994). Al 36' ancora la punta napoletana va vicino al gol, ma questa volta Musso è reattivo. Al 41' ancora Sampdoria pericolosa, con Bereszyński che chiama in causa Musso. 

Nella ripresa ancora padroni di casa in avanti. Al 54' è Quagliarella a impegnare Musso su punizione. Poco dopo l'arbitro fischia un altro rigore per la Samp. Ancora Quagliarella si prende la responsabilità del tiro e segna. Il 3 a 0 blucerchiato arriva al 68' con Linetty. L'Udinese non riesce a reagire e a costruire azioni pericolose. Al 75' ci prova Mandragora, ma senza fortuna. Al 78' ecco anche il poker doriano con Gabbiadini, che non segnava in serie A da 749 giorni.