25 giugno 2019
Aggiornato 20:30
Il fatto

Rivignano, pensionata trovata morta a causa del monossido

Luigia Rossetto è stata trovata senza vita nella sua abitazione di via Lucca dal figlio. Sul posto i Vigili del Fuoco di Codroipo
Rivignano, pensionata trovata morta a causa del monossido
Rivignano, pensionata trovata morta a causa del monossido Diario di Udine

RIVIGNANO TEOR - E’ morta a causa del monossido di carbonio, probabilmente sprigionato a causa di un malfunzionamento della caldaia. Luigia Rossetto, pensionata di Rivignano Teor, è stata trovata senza vita nella sua abitazione di via Lucca. La scoperta è stata fatta dal figlio, che preoccupato per non essere riuscito a mettersi in contatto con lei, si è precipitato nell’abitazione.

Come riferisce il Messaggero Veneto, la donna si trovava nel piano seminterrato e stava stirando. La stanza si è riempita del letale gas e per pei non c’è stato nulla da fare. Anche il figlio, quando è entrato nella casa, è rimasto intossicato, fortunatamente in maniera lieve.

Sul posto i Vigili del Fuoco di Codroipo, il personale del 118 e i carabinieri, che ora dovranno chiarire l’accaduto.