22 ottobre 2019
Aggiornato 21:30
La novità

Ad Azzano Decimo la nuova sede dei Servizi Veterinari del Distretto del Sile

Nella nuova struttura saranno trasferite le attività svolte a Prata di Pordenone e a Fiume Veneto
Ad Azzano Decimo la nuova sede dei Servizi Veterinari del Distretto del Sile
Ad Azzano Decimo la nuova sede dei Servizi Veterinari del Distretto del Sile Ufficio Stampa

AZZANO DECIMO - Inaugurazione della nuova sede dei Servizi Veterinari del Distretto del Sile, ubicata in via Belvedere 2 ad Azzano Decimo, dove verranno trasferite le attività che attualmente sono svolte a Prata di Pordenone e a Fiume Veneto.
L’Azienda Sanitaria 5, con un impegno di spesa di 120 mila euro, ha avviato i lavori di adattamento funzionale del fabbricato, che in precedenza aveva ospitato il Sert, e dell’area esterna, per attivare il servizio veterinario e consentire un migliore accesso dell’utenza e degli animali.

Le novità della struttura 

La nuova sede, che occupa una superficie di circa 140 metri quadrati, è dotata di una sala d’attesa, di un ambulatorio, di una sala chirurgica di tre uffici, e di due servizi igienici. Il piano interrato ospiterà il magazzino e l’archivio.
Nell’ambulatorio si effettueranno visite, vaccinazioni antirabbia per gli animali che devono espatriare insieme ai rispettivi proprietari con il rilascio del passaporto, l’inserimento del microchip di riconoscimento con il rilascio della documentazione per l’iscrizione alla Banca Dati Regionale dell'anagrafe canina. Il microchip viene inserito inoltre anche a gatti e furetti che debbano essere portati all’estero. La chippatura sarà effettuata anche ai gatti di proprietà dei cittadini di Pordenone dopo che l’amministrazione comunale ha messo a disposizione la somma di 10 mila euro per l’avvio in  fase sperimentale della procedura stessa. Nella sala della chirurgia verranno eseguite le sterilizzazioni ai gatti di colonia. La nuova sede di Azzano Decimo, offre il vantaggio di servizi ubicati al piano terra che facilitano l’accesso delle persone e degli animali. Vi opereranno 2 veterinari della sanità animale, 1 veterinario dell’igiene degli alimenti di origine animale, 1 tecnico del dipartimento di prevenzione. Offre anche l’opportunità di svolgere attività libero professionale veterinaria.

Gli interventi realizzati

Ai Servizi Veterinari di via Belvedere 2, dovranno afferire tutti i proprietari di specie animali da produzione animale per la loro registrazione nei sistemi informativi ottemperando alle specifiche norme previste dalle banche dati nazionali e per il rilascio delle certificazioni necessarie per le movimentazioni degli animali. Per quanto attiene al fabbricato l’opera principale ha riguardato il rifacimento dei due servizi igienici, che sono stati adeguati per le necessità del personale e per il pubblico.
Nell’ambulatorio principale è stato installato un lavello in acciaio inox a due vasche, dotato di piano di sgocciolamento completo di mobiletto sottostante per il deposito di materiale vario.
Si è inoltre proceduto con la sostituzione dei vetri dei serramenti esterni con vetrocamera, sono stati posizionati vetri antinfortunistici all’interno e all’esterno, con l’adeguamento dell’impianto elettrico ed il rifacimento dei punti luce con l’installazione di plafoniere a basso consumo. Si è provveduto a dotare l’edificio di un sistema di climatizzazione, alla sostituzione dei radiatori e al tamponamento con pannelli di cartongesso coibentati delle relative nicchie. I locali sono stati tinteggiati ed è stata sostituita tutta la pavimentazione con la posa di una resina ad alte prestazioni. Gli interventi hanno riguardato anche la copertura del fabbricato con la ripassatura del manto in coppi per la sostituzione degli elementi rotti, la pulizia e l'impermeabilizzazione delle grondaie e delle converse. E’ stata inserita una nuova canna fumaria di dimensioni adeguate ai fini della messa a norma.

I commenti

Nell’area esterna le opere hanno riguardato essenzialmente interventi diretti ad adeguare l’accessibilità da parte del pubblico, con formazione delle aree di sosta dei mezzi mediante sbancamento, riporti di materiale e finitura con stabilizzato, oltre alla formazione di rampa in calcestruzzo per persone con disabilità. E’ stata inoltre prevista la posa in opera di cavidotti per la rete di illuminazione pubblica del giardino che è stato arricchito da siepi.
«Ringrazio il vicepresidente della Regione Friuli Venezia Giulia, Riccardo Riccardi, per la sua presenza all’inaugurazione della sede di Azzano Decimo - ha detto il Direttore Generale dell’AAS5 Giorgio Simon - e sottolineo come il servizio veterinario svolge un’enorme mole di attività alle volte poco visibile ma importantissima per la tutela della salute dei cittadini e degli animali anche di quelli da affezione». Il vicepresidente Riccardo Riccardi ha concluso - «non posso che compiacermi e congratularmi per l’attività che viene svolta dai veterinari nell’ambito di tutto ciò che attiene al tema della salute e anche alla produzione legata alle piccole imprese agricole. Un aspetto senz’altro importante che sta emergendo e che sempre di più merita attenzione è quello degli animali d’affezione che diventano in molti casi, come evidenziano specifiche indagini, importanti sostegni per le persone anziane».
All’inaugurazione erano presenti, inoltre, il presidente della Terza commissione del Consiglio regionale Fvg, Ivo Moras, l’assessore alla salute del Comune di Azzano Decimo, Roberto Innocente, il consigliere regionale, Tiziano Centis, consiglieri comunali di Azzano Decimo e i veterinari e tecnici della prevenzione dell’AAS5.