18 settembre 2019
Aggiornato 07:30
Udine

Un nuovo misuratore di pressione arteriosa per il dipartimento di Oncologia

La donazione è stata fatta in memoria di Andrea Comand grazie ai fondi raccolti con il festival «Bosco delle Rune»

UDINE - Donazione particolare per l’Oncologia dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine. Si tratta di un misuratore automatico di pressione arteriosa che consente l’automisurazione da parte del paziente. La pressione infatti è uno dei parametri da controllare prima dell’inizio del trattamento medico oncologico. Il macchinario, che sarà collocato nell’area degenze del Dipartimento di Oncologia, è stato acquistato con il ricavato della prima edizione del festival «Bosco delle Rune».

Si tratta di un progetto comprendente una struttura ricettiva turistica, una azienda agricola e una impresa boschiva della pedemontana friulana, precisamente a Platischis, una piccola frazione del comune di Taipana. L’evento ha permesso di riscoprire antichi mestieri ormai dimenticati, tecniche e discipline antiche e tramandate per secoli, ma anche la degustazione di prodotti tipici a chilometro 0, una natura incontaminata, musica e giochi all'aperto.

La cerimonia di consegna dello strumento - donato in memoria di Andrea Comand, sostenitore del progetto e giovane imprenditore di Mortegliano scomparso a soli 39 anni nell’estate del 2017 e che ha donato, poco prima di morire, la propria azienda ai suoi dipendenti -  è avvenuta alla presenza dei familiari di Comand, del dottor Gianpiero Fasola, direttore del Dipartimento di Oncologia dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine, di Gianni Gentilini, responsabile del progetto 'Bosco delle Rune' e di Raffaella Donato, coordinatore Infermieristico del Day Hospital Oncologico.