20 febbraio 2019
Aggiornato 11:00
Lavoro

Direttori amministrativi nelle scuole, quasi 1.500 domande per i 74 posti in Fvg

A livello nazionale oltre 100 mila parteciperanno al concorso. In regione scoperto un istituto su due
Direttori amministrativi nelle scuole, quasi 1.500 domande per i 74 posti in Fvg
Direttori amministrativi nelle scuole, quasi 1.500 domande per i 74 posti in Fvg Adobe Stock

UDINE - Chiusi i termini per le domande relative al bando di concorso per i direttori dei servizi generali e amministrativi nelle scuole. A livello nazionale sono state presentate 102.900 domande per un totale di 2004 posti, mentre in Friuli Venezia Giulia saranno in 1.451 a contendersi i 74 posti di dirigenti titolari messi a concorso. Un rinforzo che contribuirà ad alleviare le grossissime difficoltà in cui versano le nostre scuole, dove la figura di quello che un tempo si chiamava 'segretario' manca in quasi metà degli istituti, aggravando una situazione già fortemente critica per la mancanza di dirigenti scolastici, cui si cerca di ovviare con un abuso di reggenze. Dei 74 posti di Dsga titolari, 10 sono riservati alle scuole slovene. Verranno inoltre selezionati 22 direttori di riserva, di cui 3 per le scuole slovene.

La data e le sedi della prova selettiva verranno pubblicate sulla Gazzetta Ufficiale del 15 marzo. L’auspicio è che il concorso possa completarsi in tempi rapidi, anche se sarà molto difficile che termini in tempo per completare le assunzioni entro l’avvio del nuovo anno scolastico, la cui partenza si annuncia pertanto nuovamente in salita, non solo per la carenza di figure apicali, ma anche per i vuoti di organico che si registrano sia tra il personale Ata che tra i docenti, soprattutto nelle scuole dell'infanzia e nelle primarie. Per questo sollecitiamo il presidente della Regione e l'assessore all'istruzione a rivendicare, quantomeno in vista del prossimo anno scolastico, organici sufficienti a garantire un servizio scolastico di qualità in Friuli Venezia Giulia, tema che crediamo meriti un'attenzione maggiore da parte della politica regionale.

Vista l’importanza dell’imminente concorso, atteso da oltre 15 anni, la Flc-Cgil, in collaborazione con l’associazione Proteo Fare Sapere, organizza un corso di formazione regionale propedeutico per la preparazione dei partecipanti. Per informazioni rivolgersi alle sedi territoriali della Flc, ai recapiti indicati sul sito della Cgil regionale www.cgilfvg.it.