19 agosto 2019
Aggiornato 14:30
Meteo

Neve abbondante in quota: sconsigliate le escursioni per il rischio valanghe

Le raccomandazioni del Soccorso Alpino regionale, che è pronto a intervenire dall'elibase di Tolmezzo in caso di slavina
Neve abbondante in quota: sconsigliate le escursioni per il rischio valanghe
Neve abbondante in quota: sconsigliate le escursioni per il rischio valanghe Soccorso Alpino

UDINE - Il Soccorso Alpino e Speleologico fa fronte comune con la Protezione Civile nel comunicare prudenza in relazione all'ondata di maltempo che sta interessando il Fvg con particolare riferimento alle zone impervie alpine e prealpine. Forti piogge e forti nevicate sono previste nelle prossime 24/48 ore. La nuova neve andrà a depositarsi su strati a debole coesione con il pericolo di valanghe spontanee che potrebbero interessare anche la viabilità. In un tale scenario sono assolutamente sconsigliate le escursioni.

Una squadra sempre pronta a partita dall'elibase di Tolmezzo

Il Soccorso Alpino e Speleologico ha istituito per la stagione invernale e fino a quando perdureranno condizioni di potenziale pericolo legato alla possibilità di caduta di valanghe sulle nostre montagne, un servizio permanente di guardia attiva proprio in collaborazione con la Protezione Civile all'elibase di Tolmezzo. E' qui che un tecnico specializzato e specificamente addestrato per il soccorso il valanga è sempre pronto a salire sull'elicottero assieme a un tecnico cinofilo per intervenire in caso di emergenza nei tempi utili a portare soccorso efficace in valanga.

Tempi di intervento molto brevi 

In tempi molto brevi l'elicottero può raggiungere da Tolmezzo, considerata la sua posizione baricentrica, tutte le località alpine della regione e predisporre il soccorso in appoggio all'elicottero sanitario della centrale operativa in collaborazione con la Sores. Si tratta di un esempio virtuoso nella gestione dell'emergenza in montagna che da alcuni anni il servizio regionale mette a disposizione della collettività.