22 agosto 2019
Aggiornato 05:30
Udine

Al Friuli c'è la Fiorentina dell'ex Muriel: l'Udinese deve fare punti

Mister Nicola è consapevole che la squadra dovrà lottare per riuscire ad avere la meglio sulle Viola
Al Friuli c'è la Fiorentina dell'ex Muriel: l'Udinese deve fare punti
Al Friuli c'è la Fiorentina dell'ex Muriel: l'Udinese deve fare punti Ufficio Stampa

UDINE - «Abbiamo 18 punti: al di là dei moduli bisogna essere coscienti che si deve lottare su tutte le partite da qua alla fine». Lo ha detto il tecnico dell'Udinese, Davide Nicola, nella consueta conferenza stampa della vigilia della gara di domenica con la Fiorentina (si gioca alle 15). Una partita particolare, nel corso della quale ci sarà lo sciopero del tifo bianconero

Avversario contro cui, per sperare di fare punti, l'Udinese dovrà essere prima di tutto 'squadra'. «Bisogna lottare, stare tutti uniti. Quello che conta in questo momento è essere coscienti del fatto che dobbiamo fare punti - ha rimarcato Nicola -. Dobbiamo lottare in maniera coordinata. Ogni squadra ha dei punti deboli, sta a noi il compito di tirarglieli fuori, giocando da squadra».

Senza dimenticare il valore della Fiorentina. «La partita è fatta di due fasi. Ci si preoccupa di entrambe. Quando avremo la palla noi dovremo cercare di creare loro problemi; quando avranno la palla loro dovremo essere bravi a capire che se squadre come la Roma prendono sette gol vuol dire che la Fiorentina sta bene e davanti ha giocatori importanti».