19 aprile 2019
Aggiornato 17:00
Udine

Friuli Doc edizione 25: l'obiettivo è raggiungere 1 milione di visitatori

La giunta ha scelto le date della kermesse (12-15 settembre), definendo anche l'allargamento agli stand stranieri (oltre alla Stiria anche Carinzia e Slovenia)
Friuli Doc edizione 25: l'obiettivo è raggiungere 1 milione di visitatori
Friuli Doc edizione 25: l'obiettivo è raggiungere 1 milione di visitatori Diario di Udine

UDINE - Il Comune di Udine sta già pensando all'edizione 2019 di Friuli Doc, la numero 25. Come ha comunicato l'assessore Maurizio Franz nella consueta conferenza stampa post giusta, per ora sono due le certezze: le date dell'evento, con la kermesse del gusto che si terrà dal 12 al 15 settembre, e l'ulteriore allargamento agli ospiti stranieri. Dopo l'esperienza della Stiria nel 2018, quest'anno ad animare vie e piazze di Udine ci saranno anche Carinzia e Slovenia. 

Si allarga anche a via Poscolle e a via Gemona 

Novità anche gli spazi occupati dagli stand, visto che con l'avvio dei lavori di ripavimentazione, saranno indisponibili sia via Mercatovecchio sia via Aquileia. Per questo Franz ha intenzione di coinvolgere via Poscolle e via Gemona. L'obiettivo, dopo le 700 mila presenze registrate nel 2018, è quello di raggiungere il milione di persone. «Promuoveremo l'evento non solo in Veneto, ma anche in Carinzia, in Slovenia, in Stiria e in baviera. Pur mantenendo la connotazione di vetrina delle eccellenze locali - precisa l'assessore Franz - vorremmo far diventare Friuli Doc una kermesse più internazionale»

Valorizzare i palazzi storici della città

Tra le idee dell'amministrazione comunale, c'è anche quella di valorizzare e aprendoli, durante i giorni della festa, i palazzi storici di Udine, magari organizzando delle degustazioni o degli eventi a tema negli spazi interni.