20 febbraio 2019
Aggiornato 11:00
Aziende

Pali, leader nell’arredamento per l’infanzia, compie 100 anni

Nei prossimi mesi l’azienda friulana, da sempre gestita dalla famiglia Pali giunta oggi alla quarta generazione, ha previsto una serie di eventi e novità per celebrare l’importante ricorrenza
Pali, leader nell’arredamento per l’infanzia, compie 100 anni
Pali, leader nell’arredamento per l’infanzia, compie 100 anni

SAN GIOVANNI AL NATISONE - L’attività dell’azienda Pali, iniziata nel lontano 1919, è ancora gestita dalla stessa famiglia giunta alla quarta generazione. A guidare quella che oggi è una delle imprese leader in Italia e all’estero nel settore degli arredi per l’infanzia è infatti Loretto Pali, nipote del fondatore Ermenegildo, insieme ai figli Serena e Stefano. Nata come piccola bottega artigiana di seggiole a Dolegnano (San Giovanni al Natisone), Pali ha vissuto una storia di sviluppo e crescita che l’ha vista consolidare la produzione delle sedie per poi specializzarsi in una nicchia - quella dei lettini in legno che ancora oggi rappresentano i prodotti best seller di Pali - evitando così la forte crisi che negli anni ‘80 ha investito il Triangolo della Sedia. «Il passaggio alla produzione di lettini, avvenuto nei primi anni '70 - racconta Serena Pali, vicepresidente della Pali - ha segnato per la nostra azienda una piccola rivoluzione, in quanto ha reso necessario ripensare il prodotto in funzione di una tipologia di consumatore, il neonato, del tutto nuova e con esigenze molto particolari, in termini di benessere e sicurezza, oltre che di estetica. Da qui il nostro impegno costante per la qualità dei materiali, unita alla cura del design, per offrire arredi sempre al passo con i tempi, affidabili e al tempo stesso in grado di emozionare sia le mamme e i papà che i più piccoli».

Una crescita continua

Se il core business restano appunto i lettini e le camerette, negli anni l'offerta del marchio Pali si è ampliata per rispondere alle necessità sempre crescenti di genitori e bimbi. Così, accanto alla produzione originaria, è oggi possibile trovare, tra gli altri, coordinati tessili, materassi, seggioloni e passeggini, tutti firmati Pali. In questi ultimi anni, in particolare, il settore legato al passeggio (dal passeggino ultraleggero Tre.9, il primo della sua categoria sul mercato nazionale, a diversi modelli di trio - sistemi comprensivi di ovetto, passeggino e navicella) ha consentito all’azienda di crescere ulteriormente. Proprio la capacità di rinnovarsi e adattarsi alle esigenze del mercato ha fatto sì che oggi l’azienda sia un importante punto di riferimento del settore sia a livello nazionale che internazionale. «Oltre che in Italia, nostro mercato di sbocco tradizionale - continua Serena Pali - operiamo in tutta Europa, con una particolare attenzione alla Russia e ai Paesi dell'Est, mentre negli anni abbiamo in parallelo consolidato la nostra presenza anche sul mercato nordamericano, aprendo uno stabilimento dedicato, la Pali Design, con sede in Canada. I nostri prossimi progetti di sviluppo commerciale guardano ora ai mercati del Medio ed Estremo Oriente». A testimoniare queste parole i numeri: il fatturato 2017 della Pali è stato di 11 milioni di euro, confermandosi invariato anche nel 2018. Con 33 dipendenti, l’azienda opera ancora oggi nella sua sede storica di via del Collio a San Giovanni al Natisone, dove trovano spazio sia gli uffici che lo stabilimento produttivo e logistico di 16mila mq. A questi si è recentemente aggiunto un factory outlet, inaugurato a inizio anno per offrire un servizio in più alle mamme e papà del Friuli Venezia Giulia che, su appuntamento, possono vedere dal vivo i prodotti del catalogo Pali, con l'opportunità di acquistare direttamente in fabbrica.

Le iniziative per il centenario

In occasione del centenario, è prevista per il 2019 una nutrita serie di iniziative volte a valorizzare la storia dell'azienda e a dare il giusto riconoscimento a tutte quelle persone che, con il loro contributo, ne hanno reso possibile il successo nel corso degli anni. «Non possiamo non ricordare - aggiunge infatti Serena Pali - le tante persone eccezionali che nel tempo ci hanno aiutato a costruire quella che è la nostra realtà attuale, a partire dalle maestranze e dai responsabili dei diversi reparti della produzione, fino agli agenti della nostra rete di vendita, molti dei quali hanno fin dall'inizio condiviso con noi l'intero percorso lavorativo. Sono storie di dedizione costante e di crescita professionale, che in tanti casi non si sono limitate ai singoli individui, ma hanno avuto il loro seguito nel prezioso bagaglio di competenze trasferite da una generazione all'altra all'interno del nostro staff». Anche a livello di comunicazione e modellistica ci saranno delle novità. «Oltre ad aver rinnovato il logo aziendale - spiega il consigliere delegato Stefano Pali - ci siamo più in generale concentrati sull'elaborazione di un'immagine coordinata che fosse fresca ed originale, ma al tempo stesso adeguata a ricordare l'importante traguardo raggiunto, e che sarà il leit-motiv della nostra campagna di comunicazione istituzionale nel corso di tutto l'anno, attraverso i più diversi canali (dal sito internet www.pali.it ai social network fino alle pagine pubblicitarie sulle riviste di settore). Infine, un'ultima anticipazione sul versante del prodotto, per rendere ulteriore omaggio al nostro anniversario: una serie di modelli appositamente studiati in tiratura limitata daranno infatti vita a una collezione celebrativa per i nostri 100 anni».