21 aprile 2019
Aggiornato 16:30
Cluster Arredo/Casa Fvg

La creatività dagli studenti sbarca a Singapore con la libreria 'Atelier'

La dirigente scolastica Simonetta Polmonari: “Così si passa dalla simulazione dell'impresa al mondo produttivo reale”
La creatività dagli studenti sbarca a Singapore con la libreria 'Atelier'
La creatività dagli studenti sbarca a Singapore con la libreria 'Atelier' Ufficio Stampa

BRUGNERA - Quando il mondo del lavoro incontra quello della scuola portandovi esperienze e competenze, ma anche stimoli creativi, il risultato è sempre vincente. Gli Isis di Sacile e Brugnera 'Marchesini' e 'Carniello', nell’ambito del progetto 'Simulazione d’impresa' hanno realizzato, dall’ideazione al marketing, una libreria che a giorni approderà addirittura a Singapore, negli uffici del Cluster Arredo/Casa. Oltre 200 studenti di 4° e 5° dell’istituto di Brugnera hanno partecipato a questo progetto, guidati da docenti di diverse discipline delle sezioni Produzione e Arredamento, Grafica e Comunicazione, Amministrazione, Finanza e Marketing, realizzando l’oggetto di design 'Atelier', curandone anche gli aspetti della comunicazione (promozione, video). In concomitanza hanno partecipato agli incontri sul tema dell’internazionalizzazione tenuti dal direttore dal Cluster Arredo/Casa. «E’ davvero importante investire sulla formazione dei giovani affinché possano scoprire il valore del settore arredo della nostra regione - commenta il direttore Carlo Piemonte -. All’Isis Marchesini e Carniello si fa una delle esperienze più complete per chi si affaccia al nostro settore, speriamo quindi che questo percorso possa essere un trampolino di lancio. Promuovere connessioni internazionali e la stessa scuola di Brugnera a Singapore attraverso una 'creatura' degli studenti è una grande soddisfazione per tutti».

«L'obiettivo è quello di simulare i processi aziendali, dall'ideazione e progettazione del prodotto fino alla sua commercializzazione - spiega la dirigente scolastica dell’Isis di Brugnera, Simonetta Polmonari -. Il progetto, particolarmente innovativo, rende consapevoli gli studenti di come la propria porzione di lavoro tragga significato dalla realizzazione complessiva di un oggetto di design. Oggi la migliore didattica prevede di convogliare l'azione degli studenti verso compiti di realtà e situazioni concrete; il progetto Atelier persegue questo obiettivo di apprendimento, facendo sì che gli studenti apprezzino tutte le fasi del processo produttivo».  In una prima fase gli studenti dell'Isis Sacile Brugnera hanno lavorato ognuno secondo il proprio ambito di competenza (progettazione, analisi degli aspetti legati alla vendita, spot commerciali); successivamente rappresentato e condividono il proprio lavoro con i colleghi degli altri indirizzi, unendo le azioni per far avanzare il prodotto fino al lavoro finale. «Si realizza così uno scambio di competenze che nell'azienda reale non potrà che rappresentare una leva per il miglioramento. Un progetto molto impegnativo sotto profilo dell'organizzazione ma al contempo apprezzato dagli studenti, che fanno esperienza di un'idea di azienda maggiormente coesa, e per questo più efficace e competitiva».

«Mi complimento per l'iniziativa - chiude Polmonari - proposta dai docenti dell'istituto e con il Cluster Arredo/Casa per le lezioni dedicate ai servizi orientati alle aziende della filiera legno-arredo del Fvg, nonché Unindustria Pordenone per gli interventi dedicati alle modalità di commercializzazione del prodotto. Tali collaborazioni arricchiscono il progetto di autorevoli e competenti esperienze che sanno portare gli studenti dalla simulazione dell'impresa al mondo produttivo reale».