18 luglio 2019
Aggiornato 11:30
Udine

Lavori in via Mercatovecchio: via libera dalla Soprintendenza

Sarà utilizzato il porfido per la parte centrale e la pietra piasentina ai lati. Soddisfazione anche da parte del sindaco
Lavori in via Mercatovecchio: via libera dalla Soprintendenza
Lavori in via Mercatovecchio: via libera dalla Soprintendenza Diario di Udine

UDINE - Giovedì mattina il vicesindaco e assessore alla mobilità e ai lavori pubblici Loris Michelini hanno ricevuto il via libera definito dalla Soprintendenza sul nuovo progetto di via Mercatovecchio.

Le caratteristiche del nuovo progetto

«La soprintendenza ha approvato il nuovo progetto di via Mercatoveccho che verrà ufficializzato nei primi giorni della prossima settimana», ha dichiarato il vicesindaco. «Come annunciato - ha spiegato - sarà utilizzato il porfido per la parte centrale, per una larghezza di circa sei metri, pari a due corsie utili a permettere l’accesso ai fornitori e ai mezzi di soccorso, e la pietra piasentina ai lati, con piastrelle disposte a spina di pesce con un’angolazione di 45 gradi rispetto alla parte centrale. Saranno rifatti inoltre l’impianto fognario e la parte legata alla telefonia e alla distruzione dell’energia elettrica. A breve l’Arpa fornirà ai nostri uffici i dati relativi all’indagine idrogeologica. La prossima settimana il progetto verrà condivido con le due ditte che saranno coinvolte nei lavori, che contiamo di far partire nel mese di aprile e di concludere entro l’anno».

Le parole del sindaco 

Soddisfazione anche da parte del sindaco che ha rilevato come il progetto permetta di «restituire alla città una delle sue vie più belle riportandola alla storica vocazione e recuperando elementi infrastrutturali classici come l’utilizzo della pietra piasentina disposta a 45 gradi per motivi non solo estetici ma anche funzionali. I lavori si inseriscono in una più ampia idea di centro storico nella quale la nuova via Mercatovecchio, diventata negli anni periferica nonostante sua ubicazione centrale, tornerà ad essere l’asse attorno al quale si svilupperà la vita cittadina. Sono orgoglioso di quello che questa amministrazione sta facendo per riportare Udine al suo ruolo di capitale del Friuli».