29 maggio 2020
Aggiornato 04:30
UDINE

A palazzo Kechler si parla di prevenzione delle malattie cardiovascolari

Giornata di sensibilizzazione sabato 16 febbraio dalle 10 alle 17
A palazzo Kechler si parla di prevenzione delle malattie cardiovascolari
A palazzo Kechler si parla di prevenzione delle malattie cardiovascolari

UDINE - 'Vieni a conoscere il tuo rischio cardiovascolare' è il titolo della giornata di sensibilizzazione sul tema della prevenzione cardiovascolare che si terrà sabato 16 febbraio, dalle 10 alle 17, negli spazi di palazzo Kechler. a Udine. L’evento, organizzato dalla Sos Cardiologia Riabilitativa dell’Imfr 'Gervasutta' dell’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine in collaborazione con il Centro di Prevenzione  Malattie Cardiovascolari Asuiud, rientra nel contesto della Settimana 'per il Tuo cuore' ed è promossa a cura della Fondazione per il Tuo cuore dell’Anmco (Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri) su tutto il territorio nazionale, con l'obiettivo di diffondere la cultura della prevenzione delle malattie cardiovascolari, che sono molto diffuse e rappresentano la prima causa di morte nel mondo occidentale.

«La giornata -  spiega Marika Werren, responsabile Sos Cardiologia Riabilitativa 'Gervasuttaì Asuiud - è finalizzata a promuovere gli stili di vita sani attraverso attività educazionali e divulgative sulla prevenzione cardiovascolare, partendo dal calcolo del rischio cardiovascolare del singolo individuo. La Cardiologia Riabilitativa svolge attività di riabilitazione e prevenzione per il paziente cardiopatico con recente sindrome coronarica acuta, recente intervento di rivascolarizzazione coronarica (percutanea o chirurgica), recente intervento di chirurgia valvolare,  trapianto cardiaco, sostituzione dell’aorta toracica o scompenso cardiaco oltre al follow-up  personalizzato nel primo anno post-riabilitazione per i pazienti con recente sindrome coronarica acuta».

L’iniziativa di sensibilizzazione ha lo scopo di promuovere modifiche degli stili di vita a difesa di un cuore sano e per riappropriarsi della propria vita dopo una malattia cardiaca.