23 aprile 2019
Aggiornato 12:31
La novità

Il 21 marzo nelle sale il film girato da Aldo Baglio in Friuli

La pellicola d'esordio per il comico senza Giovanni e Giacomo tratta il tema dell’immigrazione in maniera tragicomica
Il 21 marzo nelle sale il film girato da Aldo Baglio in Friuli
Il 21 marzo nelle sale il film girato da Aldo Baglio in Friuli

TARVISIO - Ha cambiato il titolo, da ‘L'indesiderato’ a ‘Scappo a casa’, ma il film è quello girato nel Tarvisiano. Aldo Baglio, per il suo esordio da solista (senza Giacomo e Giovanni) arriverà nella sale cinematografiche il prossimo 21 marzo, con una storia che tratterà il tema dell’immigrazione in maniera tragicomica.

Le riprese la scorsa estate nel Tarvisiano 

Le riprese della pellicola, avvenute tra luglio e agosto 2018, sono state ambientate tra Fusine, Coccau, lungo la ciclabile Alpe Adria e nei pressi di Chiusaforte. Il film, diretto da Enrico Lando, racconta la storia di un italiano medio ossessionato dall’apparire e dai social network, che ‘subirà’ uno stravolgimento dopo un viaggio a Budapest. Sarà distribuito da Medusa Film e uscirà nei cinema dal 21 marzo.

Le parole di Aldo

Ecco lecome Aldo si è espresso al termine delle due settimane di lavoro in Alto Friuli: «Non conoscevo Tarvisio e i suoi dintorni - racconta -. Sono rimasto conquistato dalla bellezza della natura e dalla cordialità dei friulani. Ringrazio le istituzioni e i cittadini per l’ospitalità e la collaborazione che ci hanno dato durante il periodo delle riprese».