21 aprile 2019
Aggiornato 06:30
Indagini in corso

Vanno in gita a Vienna e tornano con un'intossicazione alimentare

E’ successo a un gruppo di studenti di Laterza, in Puglia, ospiti per alcuni giorni al Villaggio Efa Bella Italia di Lignano
Piazza viennese
Piazza viennese ANSA

LIGNANO - Sono tornati da una gita a Vienna con un’intossicazione alimentare. E’ successo a un gruppo di studenti di Laterza, in Puglia, ospiti per alcuni giorni al Villaggio Efa Bella Italia di Lignano. Una brutta avventura per una trentina di persone tra studenti e professori.

Ragazzi e docenti hanno iniziato ad avvertire i primi malesseri nella notte tra giovedì e venerdì, dopo essere rientrati dalla capitale austriaca. Per tutti loro i problemi erano gli stessi: dissenteria e conati di vomito. E’ stato quindi lanciato l’allarme con il personale dell’ex Getur che ha fatto intervenire i sanitari del 118. Sono arrivate un'ambulanza e un'auto medica dall’ospedale di Latisana per rendersi conto della situazione. Nessuno di loro era in gravi condizioni e solo tre sono stati ricoverati per accertamenti.

Ora sono in corso le indagini per capire cosa abbia provocato l’intossicazione. E’ probabile si sia trattato di una pietanza avariata consumata proprio in un ristorante di Vienna. Saranno le autorità austriache, dopo essere state avvisate dell’accaduto, a effettuare gli accertamenti nel locale visitato dalla comitiva. E’ stata presentata una segnalazione alla Procura di Udine.