25 giugno 2019
Aggiornato 00:30
Tarvisio

Stufa rubata a Fusine: i responsabili sono due giovani di 22 e 17 anni

I carabinieri sono riusciti a risalire ai responsabili, che sono stati denunciati per furto aggravato in abitazione
Stufa rubata a Fusine: i responsabili sono due giovani di 22 e 17 anni
Stufa rubata a Fusine: i responsabili sono due giovani di 22 e 17 anni Carabinieri

TARVISIO - Le indagini sono cominciate dopo il furto di una stufa a pellet avvenuto in un’abitazione di Fusine in Valromana. Il colpo è stato messo a segno a metà febbraio, ed era stato denunciato ai carabinieri della stazione di Tarvisio. A distanza di qualche settimana i militari dell’Arma sono riusciti a rintracciare i responsabili: si tratta di due giovani residenti in zona: un 22enne (S.D. le sue iniziali), e un 17enne (F.C.).

Nel corso di una perquisizione effettuata dai militari del Norm e della stazione di Tarvisio, nella cantina del 22enne è stata ritrovata la stufa rubata a Fusine, del valore di 3 mila euro, che era stata asportata forzando la porta d’ingresso dell’appartamento posto al piano terra. Nella cantina è stata rinvenuta anche una pistola tipo soft air, modello Beretta 92FS, priva del tappo rosso di sicurezza.

I militari stanno ora approfondendo la posizione dei due ragazzi, per verificare se gli stessi si siano resi responsabili di altri furti. I due giovani, denunciati in stato di libertà, dovranno rispondere di furto aggravato in abitazione e altro. Il proprietario è stato informato del recupero e nelle prossime ore la stufa sarà restituita.