26 aprile 2019
Aggiornato 02:30
Udine

Latitante dal 2017, è stato rintracciato in Ungheria

Si tratta di un albanese 32enne accusato di reati predatori compiuti tra il 2011 e il 2013 in Friuli
Latitante dal 2017, è stato rintracciato in Ungheria
Latitante dal 2017, è stato rintracciato in Ungheria Adobe Stock

UDINE - La Squadra Mobile della Questura di Udine, in collaborazione la Polizia di Frontiera di Roma Fiumicino, ha dato esecuzione all’ordine di carcerazione, che la Procura della Repubblica di Udine aveva emesso nel 2017 nei confronti del 32enne cittadino albanese G.E.. L'uomo deve scontare una pena di 2 anni in seguito ad alcune condanne, da parte del Tribunale di Udine, per diversi eventi criminali compiuti in nella provincia fra il 2011 e il 2013, tra i quali il furto di una bicicletta nel 2011, il furto di oggetti per la casa in un negozio di Udine nel 2012 e altri eventi predatori avvenuti in Friuli nel 2013.

Le indagini della Polizia di Stato di Udine, con il concorso della Direzione Centrale della Polizia Criminale ed il Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia, hanno permesso di rintracciare il condannato in Ungheria, dove è stato fermato in esito al mandato di arresto europeo, predisposto dalla Procura del capoluogo friulano. L’uomo è stato  portato nel carcere di Rebibbia, a Roma.