19 settembre 2019
Aggiornato 00:00
Udine

Identificate tre persone dopo due episodi di danneggiamento aggravato

Gli eventi si sono verificati alcuni giorni fa nei pressi della stazione
Identificate tre persone dopo due episodi di danneggiamento aggravato
Identificate tre persone dopo due episodi di danneggiamento aggravato Diario di Udine

UDINE - Tre persone maggiorenni di cui due di nazionalità nigeriana e una italiana sono state identificate dalla Polizia ferroviaria, in quanto, si sono rese responsabili di due episodi di danneggiamento aggravato. 

Il primo episodio

Il primo fatto è avvenuto alcuni giorni fa, e ha visto protagonisti due cittadini di nazionalità straniera, un uomo e una donna. La coppia ha messo in atto una violenta protesta nei confronti del personale della biglietteria, pretendendo di farsi rimborsare i titoli di viaggio già utilizzati in precedenza per raggiungere il confine con l'Austria. Dal quale i due erano stati respinti. L'uomo e la donna infatti, si sono scagliati contro il vetro della biglietteria, rompendolo con un pugno e dandosi poi alla fuga. Non ci è voluto molto però alle forze dell'ordine per rintracciarli, visto che, anche tramite i filmati di videosorveglianza sono riusciti a incastrare le due persone. 

Il secondo episodio

Il secondo fatto, è avvenuto sempre alcuni giorni fa in un locale in borgo stazione. L'accaduto ha coinvolto un persona, che, alla richiesta del negoziante di far uscire il suo cane (di razza pitbull), ha iniziato a insultare il commerciante e a prendere a calci prima dall'esterno la porta d'ingresso e successivamente lastra di plexiglass posta all'interno del locale a protezione della cassa. La Polizia, che ha ricevuto la denuncia dall esercente, che spaventato si era recato negli uffici della Polfer, ha raggiunto tempestivamente il posto. Dopo brevi indagini è riuscita a bloccare l'aggressore.