26 aprile 2019
Aggiornato 02:30
Udine

Abusivi nell’ex caserma Piave: si erano attrezzati con cucina e palestra

La Polizia ha scoperto e denunciato all'Autorità giudiziaria per invasione di edificio pubblico 2 afghani, 2 pakistani e 2 iracheni
Abusivi nell’ex caserma Piave: si erano attrezzati con cucina e palestra
Abusivi nell’ex caserma Piave: si erano attrezzati con cucina e palestra Diario di Udine

UDINE - Il Questore di Udine ha disposto controlli straordinari del territorio, connessi al recente incremento nel capoluogo friulano della presenza di stranieri richiedenti protezione internazionale. A finire nel mirino degli agenti delle Volanti, coadiuvati dai colleghi del Reparto Prevenzione Crimine ‘Veneto’ di stanza a Padova, stata l’ex caserma Piave, già finita al centro di episodi di cronaca nelle scorse settimane.

Si erano organizzati con cucina e palestra

Verso le 9 di mercoledì 6 marzo, gli agenti della Questura, unitamente a quelli della Polizia Locale di Udine, hanno effettuato un controllo all’interno dell’area dove, in una palazzina, hanno trovato 6 stranieri richiedenti protezione internazionale che avevano trasformato la stessa in un improvvisato domicilio con tanto di cucina e palestra: denunciato all’Autorità giudiziaria per invasione di edificio pubblico 2 afghani, uno dei quali denunciato anche per inosservanza del divieto di ritorno nel comune udinese, 2 pakistani e 2 iracheni.