26 aprile 2019
Aggiornato 02:30
Udine

Endometriosi, malattia che affligge 23.000 donne in Fvg

Se n'è parlato durante il Congresso nazionale ospitato sabato ad Udine
Endometriosi, malattia che affligge 23.000 donne in Fvg
Endometriosi, malattia che affligge 23.000 donne in Fvg Ufficio Stampa

UDINE - Sono circa 23.000 le donne affette da endometriosi in Friuli Venezia Giulia, 3 milioni in Italia, 15 in Europa. Su un campione di circa 900 soggetti analizzati dal sondaggio online realizzato dall’Associazione Endometriosi Friuli Venezia Giulia Onlus nell’arco temporale che va dal 2013 al 2017, emerge che il 30% delle donne ha appreso di essere affetta da questa malattia con un ritardo di oltre otto anni, l’11% dai sei agli otto e la medesima percentuale dai quattro ai sei. Di queste, il 91% aveva già avuto disturbi legati al ciclo mestruale. Il 35%, inoltre, manifesta dolore invalidante. Il 45% delle partecipanti al sondaggio ha effettuato una risonanza magnetica e l’83% ha ottenuto una diagnosi di endometriosi in virtù della prescrizione di questa metodica strumentale. Nel 74% è stata prescritta la pillola anticoncezionale, nel 25% per più di otto anni. Le donne affette da endometriosi risultano frequentemente caratterizzate da: fibromialgia, sindrome da stanchezza cronica, patologie di origine atopica, malattie autoimmuni, vulvodinia, cistite interstiziale, disfunzioni del pavimento pelvico, dolore cronico e neuropatico, ansia e depressione.

Il 67% delle adolescenti non ha mai, effettuato una visita ginecologica

L’indagine di cui sono stati presentati i dati durante il Congresso, effettuata dall’Associazione nelle scuole superiori del Friuli Venezia Giulia, invece, ha avuto luogo dal 2017 al 2018 coinvolgendo 1.200 studenti circa, di cui è stato selezionato un campione di 700 ragazze. Il ciclo mestruale, per costoro, è stato irregolare nel 77% dei casi, doloroso nel 32, si è verificato in percentuale maggiore a dodici anni compiuti, ha comportato assenze da scuola nel 45% delle circostanze. Per alleviare i disturbi, le ragazze utilizzano farmaci il 67% delle volte. Due dati fanno particolarmente riflettere: che le adolescenti non abbiano mai effettuato una visita ginecologica nel 67% dei casi e che abbiano provato dolore prima del ciclo mestruale nel 68. Nel 72% degli episodi le studentesse non hanno mai sentito parlare di endometriosi prima.

Molte le personalità intervenute

«Oggi è stata una giornata di formazione importante per i professionisti del settore», spiega Sonia Manente, Presidente dell’Associazione Endometriosi Friuli Venezia Giulia Onlus, «tra l’altro il 9 marzo è la Giornata regionale per la lotta all’endometriosi, istituita dalla Legge regionale 18 del 2012. Sono intervenuti specialisti da tutta Italia, ma non solo, anche il professor Philippe Koninckx, ginecologo dal Belgio e Nicola Pluchino, da Ginevra». Ampia partecipazione istituzionale, con Pierpaolo Sileri, presidente della XII Commissione Igiene e Sanità del Senato, il deputato Roberto Novelli, il presidente del Consiglio regionale Piero Mauro Zanin, Riccardo Riccardi, assessore regionale alla Salute, Barbara Zilli alle Finanze, Giuseppe Sibau presidente della VI Commissione (educazione, istruzione, formazione professionale, università e ricerca scientifica), il sindaco di Udine Pietro Fontanini, a portare i saluti della città, la consigliera comunale Lorenza Ioan, Anna Cragnolini, presidente della Commissione Pari Opportunità del Comune di Udine, Silvio Brusaferro, nuovo commissario per l’esercizio delle funzioni del presidente dell’Istituto Superiore di Sanità nonché Giuseppe Napoli di Federsanità Anci regionale. «Una grande soddisfazione che fa seguito a un impegno ventennale sul territorio, basato interamente sul volontariato», conclude Manente.