18 agosto 2019
Aggiornato 19:30
Pordenone

Spaccio di eroina, cocaina e hashish: in manette due pakistani e un bengalese

Vasta operazione della Polizia di Stato con arresti e perquisizioni. Il mercato dello spaccio in mano ai richiedenti asilo
Spaccio di eroina, cocaina e hashish: in manette due pakistani e un bengalese
Spaccio di eroina, cocaina e hashish: in manette due pakistani e un bengalese Polizia di Stato

PORDENONE - E' iniziata nelle prime ore di mercoledì mattina una vasta operazione della Polizia di Stato di Pordenone che sta eseguendo arresti e perquisizioni, nei confronti dei presunti componenti, tutti giovani richiedenti asilo, di un pericoloso gruppo criminale accusato di essere dedito allo spaccio di eroina, cocaina e hashish nel centro di Pordenone e nei pressi dei parchi cittadini.

Carcere per i tre

Sono tre i provvedimenti restrittivi in carcere, disposti dall'autorità giudiziaria pordenonese, nei confronti di due cittadini pakistani e un bengalese. Altri due provvedimenti cautelari riguardano un nigeriano e una ragazza italiana.

Droga venduta anche a giovanissimi

La Polizia ha accertato varie centinaia di episodi di spaccio di giorno e nelle piazze cittadine: la droga veniva ceduta anche a giovanissimi assuntori. Gli indagati, alcuni gravati da precedenti specifici, tutti disoccupati, avevano secondo le indagini due canali di rifornimento di eroina e cocaina 'fidelizzati', che sono stati localizzati a Milano e Mestre.