20 giugno 2019
Aggiornato 18:00
Osoppo

Versa 38 mila euro per apparati informatici, ma è una truffa

I Carabinieri hanno denunciato un 61enne della provincia livornese titolare di una ditta di quella zona
Versa 38 mila euro per apparati informatici, ma è una truffa
Versa 38 mila euro per apparati informatici, ma è una truffa Carabinieri

OSOPPO - I carabinieri della stazione di Osoppo hanno denunciato un 61enne della provincia livornese, titolare di una ditta di quella zona, con le accuse di truffa, falsità materiale commessa dal privato, uso di atto falso.

L’uomo, dopo essersi fatto accreditare a varie riprese la somma complessiva di 38.000 euro per la fornitura di apparati informatici, non ha inviato al responsabile di una società friulana quando fatturato.

Inoltre la ditta toscana ha inoltrato a un istituto di credito del posto false fatture intestate alla ditta friulana, ottenendo ulteriori 24.000 euro a titolo di anticipo, causando un ulteriore danno patrimoniale alla società friulana.