2 dicembre 2020
Aggiornato 10:30
Tarvisio

Cibo scadente, scatta la protesta dei migranti alla Meloni

I richiedenti asilo si sono riversati prima in strada, poi all'arrivo dei carabinieri, sulle scalinate che conducono al centro di accoglienza

TARVISIO - Sono dovuti intervenire i carabinieri per verificare cosa stesse accadendo nell'ex caserma Meloni di Coccau, dove trovano ospitalità una quarantina di richiedenti asilo.

I migranti, infatti, stavano protestando prima sulla strada, poi sulla gradinata che conduce alla struttura, e diversi automobilisti di passaggio hanno segnalato la cosa alle forze dell'ordine. Alla fine si trattava di una contestazione per la pessima qualità, a loro dire, del cibo datogli da chi gestisce la struttura di accoglienza. Migliore quello che consumavano alla Cavarzerani rispetto a quello della Meloni. 

Nessun problema di ordine pubblico, con i carabinieri che, al loro arrivo, hanno evitato che i migranti occupassero la statale 13 Pontebbana. A occuparsi della gestione dell'ex caserma è la cooperativa sociale Medihospes di Bari che per ora non ha voluto commentare l'accaduto.