26 aprile 2019
Aggiornato 02:30
Il caso

Il Comune di Udine taglia i contributi a vicino/lontano: è polemica

L'assessore Cigiolot, come già annunciato in campagna elettorale, intende ripensare la manifestazione
Il Comune di Udine taglia i contributi a vicino/lontano: è polemica
Il Comune di Udine taglia i contributi a vicino/lontano: è polemica Ufficio Stampa

UDINE - Il Comune di Udine, guidato dal sindaco Pietro Fontanini, ha ridotto da 30 a 10 mila euro il contributo al Festival vicino/lontano, in programma dal 16 al 19 maggio prossimi, con il premio letterario internazionale Tiziano Terzani, «perché avevamo chiesto già in campagna elettorale un ripensamento di questa manifestazione», ha spiegato l'assessore comunale alla Cultura, Fabrizio Cigolot.

«Nessuno vuole far morire la manifestazione - ha precisato all'Ansa Cigolot - ma, come avevamo già annunciato, è arrivato il momento di ripensarla, perché da 15 anni ripete sempre lo stesso leitmotiv». Il festival costa circa 280 mila euro per i tre giorni di eventi, incontri e confronti, 192 mila dei quali garantiti dalla Regione Fvg. 

«Ne prendiamo atto - ha replicato Guido Nassimbeni, presidente dell'associazione vicino/lontano - ma anche per questa edizione 2019 a maggio cercheremo di offrire una grande proposta culturale con le risorse che abbiamo a disposizione». Una decisione «pesante», ha osservato la presidente della giuria del premio e moglie del giornalista e scrittore, Angela Terzani.