26 giugno 2019
Aggiornato 00:30
Udine

Al via la stagione 2019 della Riserva naturale regionale del lago di Cornino

Tanti eventi a tema, laboratori didattici, visite guidate, mostre ma anche importanti progetti di conservazione
Al via la stagione 2019 della Riserva naturale regionale del lago di Cornino
Al via la stagione 2019 della Riserva naturale regionale del lago di Cornino Ufficio Stampa

UDINE - La Riserva naturale regionale del lago di Cornino, nel comune di Forgaria nel Friuli, inaugura la nuova stagione. Tanti eventi a tema, laboratori didattici, visite guidate, mostre ma anche importanti progetti di conservazione. Martedì mattina, nella sede della Regione, a Udine, è stato presentato il programma 2019. La struttura ha chiuso il 2018 con oltre 20 mila visitatori, tra cui migliaia di studenti provenienti non solo da tutta la regione ma anche dal Veneto, dall’Austria e dalla Slovenia. Per quest’anno, le visite scolastiche già prenotate sono oltre 2.000. Alla conferenza stampa, questa mattina, erano presenti l’assessore regionale alle risorse agricole, agroalimentari, forestali e ittiche, il sindaco di Forgaria nel Friuli, Marco Chiapolino, il vicesindaco, Luigino Ingrassi, l’assessore Pierluigi Molinaro, Ylenia Cristofoli, presidente della cooperativa Pavees, che gestisce la riserva, Luca Sicuro, amministratore della cooperativa, e Fulvio Genero, responsabile scientifico del 'Progetto Grifone'.

Gli eventi inseriti in calendario 

Si comincerà il 22, 25 e 28 aprile con 'La Giornata mondiale della terra', dedicata alla scoperta dei segreti che si nascondono in un sasso, in fondo a un lago o lungo un fiume. In programma ci sono visite guidate gratuite alla scoperta della Riserva Naturale del Lago di Cornino. Un geologo, un botanico e un esperto di fauna faranno conoscere ai visitatori la natura da un punto di vista diverso, nuovo ed emozionante. Il 9 giugno torna il 'Griffonday', con tante attività per tutte le età e iniziative pensate per i più piccoli. L’evento si terrà in concomitanza con la 'Festa della Trota', organizzata dall’associazione Per Cornino. E’ previsto l’arrivo del «Treno Natura», un treno storico che collega Treviso a Cornino. Il 14 luglio appuntamento con 'La vita in una goccia d’acqua': passeggiate e attività di vario genere guideranno il pubblico alla scoperta dei segreti e delle enormi potenzialità di questo prezioso elemento naturale. Il 16,17 e 18 agosto, invece, i bambini saranno i protagonisti della «Notte da gufi per bambini coraggiosi», due notti e tre giorni dedicati alla scoperta della biodiversità all’interno della riserva. Tante le attività in programma, dedicate ai bambini tra i 6 e gli 11 anni. Non mancheranno giochi, passeggiate all’aria aperta e animazione. L’8 settembre, in occasione della giornata internazionale di sensibilizzazione al rispetto degli avvoltoi, l’evento 'Vivi e liberi di volare tra natura e ingegneria', in collaborazione con il Parco Natura Viva di Bussolengo, consentirà ai visitatori di conoscere meglio il comportamento, la biologia e i progetti di conservazione legati agli avvoltoi. Sarà presentato l’importante progetto 'Vivi e liberi di volare tra natura e ingegneria'. Chiuderanno la stagione due eventi imperdibili: 'Halloween in riserva. Un pomeriggio da paura', nel pomeriggio del 31 ottobre, con giochi, animazione laboratori e gli immancabili dolcetti della tradizione, e, il 24 dicembre, la tradizionale messa serale celebrata sulle sponde del lago.

I commenti

Il sindaco di Forgaria, Marco Chiapolino, ha sottolineato l’importanza della riserva naturale ai fini turistici. «Diamo il via alla ricca stagione delle attività per il 2019 – le parole del sindaco -. I vari eventi, alcuni hanno già un successo consolidato e altri sono nuove proposte, sono le ciliegine sulla torta di una stagione che non finisce mai per la nostra riserva. Durante tutto il periodo dell'anno, infatti, oltre alle numerose visite di famiglie, turisti e scolaresche, la riserva è sede d’incontri scientifici, educativi e progetti. Rappresenta per noi un luogo dove possiamo capitalizzare al massimo quella vocazione turistica e naturalistica che è nel dna del nostro territorio. Ci sono anche altri progetti importanti, come quello dell'albergo diffuso, quello dei laghetti Pakar e quello della scuola di ciclismo fuoristrada, presente sull'altipiano di Monte Prat, che questa amministrazione vuole sviluppare e coltivare in quanto li riteniamo parte fondamentale di quella strada che può far conoscere e apprezzare quanto di unico c’è in questo territorio. Si tratta di un lavoro che l'amministrazione svolge quotidianamente, di concerto con vari soggetti, come la cooperativa Pavees, che opera all’interno della riserva, con successo, da ormai 5 anni». Ylenia Cristofoli ha annunciato le novità più attese. «La 'Notte da Gufi per bambini coraggiosi' quest'anno si svilupperà in due notti e tre giorni. Avremo anche una giornata dedicata alla vita in una goccia d'acqua e la presentazione, a settembre, del progetto 'Vivi e liberi di Volare, Natura e Ingegneria', che sarà realizzato grazie al finanziamento della Regione, un contributo necessario per iniziative progettuali riguardanti manifestazioni di divulgazione della cultura scientifica».

Struttura aperta fino a settembre

La Riserva Naturale Regionale del Lago di Cornino resterà aperta, fino alla fine di aprile, martedì e giovedì, dalle 9 alle 13, sabato, domenica e festivi dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 17. Da maggio a settembre il centro visite resterà aperto tutti i giorni, fino alle 18.