18 aprile 2019
Aggiornato 19:00
Udine

Sposa la badante clandestina, ma finisce male: lei arrestata, lui denunciato

Detto il fatidico «si», per l’anziano, 76 anni, è iniziato l'incubo
Sposa la badante clandestina, ma finisce male: lei arrestata, lui denunciato
Sposa la badante clandestina, ma finisce male: lei arrestata, lui denunciato Diario di Udine

UDINE - Doveva essere un matrimonio ‘di comodo’, ma si è trasformato in un vero e proprio incubo. Protagonisti della vicenda sono una badante 48enne marocchina, clandestina in Italia, e il suo assistito, un udinese di 76 anni.

Per riuscire a regolarizzare la sua posizione l’ha convinto a sposarla, con il rito che è stato celebrato in municipio con l’intervento di due testimoni, anche loro extracomunitari.

Detto il fatidico ‘si’, per l’anziano è iniziato l’incubo, con vessazioni verbali e fisiche subite da parte della neo sposa. A tal punto da richiedere l'intervento della polizia di Stato, che ha denunciato i due testimoni e lo stesso 76 enne con l’accusa di favoreggiamento della permanenza illegale della ‘consorte’.