25 giugno 2019
Aggiornato 00:30
Udine

3 aprile, il Pd attacca: «La prima Festa targata Fontanini è stata un fallimento»

La consigliere Del Torre va all'attacco criticando la scarsa partecipazione al concerto della banda di Pozzuolo in piazza Libertà
3 aprile, il Pd attacca: «La prima Festa targata Fontanini è stata un fallimento»
3 aprile, il Pd attacca: «La prima Festa targata Fontanini è stata un fallimento» Comune di Udine

UDINE - "I cittadini di Udine si meritano di continuare ad avere l’alto livello di manifestazioni culturali a cui sono, da sempre, abituati. È stato un triste fallimento invece la celebrazione il 3 aprile 2019, del 942esimo anniversario della 'Patrie dal Friûl', la prima occasione, per il sindaco Fontanini, di festeggiare questa importante ricorrenza». A dirlo è Cinzia Del Torre, consigliere comunale del Pd, che non risparmia critiche alla giunta di centrodestra. 

Fallimento di un progetto? 

«L’insuccesso del concerto, che si è svolto mercoledì pomeriggio in una piazza Libertà semi vuota, con la quasi esclusiva presenza degli amministratori locali di centrodestra e la evidente totale assenza di interesse da parte dei cittadini udinesi - aggiunge Del Torre - non può in alcun modo essere addebitato alle indiscusse abilità musicali della 'Società Filarmonica di Pozzuolo del Friuli', ma all’inettitudine dell’amministrazione comunale nel proporre una importante occasione culturale alla città coinvolgendo la cittadinanza. Il sindaco, già presentando le linee programmatiche, durante il primo Consiglio Comunale dopo la sua elezione, proponeva, come punto qualificante e innovativo per il programma culturale udinese, di investire in rassegne bandistiche che coinvolgessero i sodalizi musicali del territorio friulano, ma alla prima occasione già si evidenzia il fallimento del progetto. Vorrà comunque Fontanini proseguire in questa direzione?». 

La questione «video»

«Il 3 aprile 2019 è anche stato diffuso un video in cui veniva presentata una passeggiata in Castello, del sindaco Fontanini, a braccetto con l’assessora regionale Zilli, per realizzare il quale si è fatto certamente uso di strumentazione altamente tecnologica e quindi costosa, tra cui i droni per le riprese dall’alto. Nel video - evidenzia Del Torre - non compaiono loghi o scritte che facciano riferimento all’Ente che ha commissionato le riprese e quindi non si comprende se il video sia stato realizzato su incarico del Comune di Udine, della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia o di altri. Non è quindi dato sapere, guardando il video, diffuso solo tramite Facebook, quanto sia costato o chi lo abbia pagato e nemmeno se rientrasse tra le iniziative per la celebrazione della festa della 'Patrie dal Friûl'». Per ottenere chiarimenti su tutti questi aspetti, le consigliere Comunali del PD, Cinzia Del Torre e Sara Rosso hanno depositato una interpellanza.