20 giugno 2019
Aggiornato 16:00
Udine

Sanità: rinnovato il protocollo d'intesa tra comune e Asuiud

L'accordo sancisce una stretta collaborazione per lo sviluppo delle azioni di prevenzione e promozione della salute a livello locale
Sanità: rinnovato il protocollo d'intesa tra comune e Asuiud
Sanità: rinnovato il protocollo d'intesa tra comune e Asuiud

UDINE - Nella mattina del 5 aprile, in sala Giunta a palazzo d'Aronco, è stato sottoscritto dal sindaco del comune di Udine Pietro Fontanini e dal commissario straordinario dell’Azienda snitaria Universitaria integrata di Udine Giuseppe Tonutti, il rinnovo del protocollo di intesa per l'implementazione delle attività del Progetto Oms 'Città Sane'. Presente all’atto della firma l’assessore alla salute e benessere sociale del comune di Udine Giovanni Barillari.

La dichiarazione

Il protocollo sancisce nuovamente una stretta collaborazione tra Comune e Azienda sanitaria Universitaria integrata per lo sviluppo delle azioni di prevenzione e promozione della salute a livello locale nonché per il raggiungimento delle priorità indicate nella Fase VII (2019-2024) della rete europea Oms città sane e degli obiettivi di sviluppo sostenibile - Agenda 2030. «Non posso che essere soddisfatto - ha dichiarato il sindaco - per questa firma, che indica la chiara volontà di questa Amministrazione e dell’Azienda sanitaria di Udine di proseguire un percorso iniziato quasi venti anni fa e che oggi è necessario portare a nuovi livelli nell’ambito della promozione degli stili di vita sani da parte dei cittadini, mettendo in guardia dai rischi derivanti dal fumo, dall’obesità, dall’abuso di alcool, da stili di vita sedentari. Sono certo che questa collaborazione tra il comune di Udine e quella che è la più grande azienda pubblica della regione ci permetterà di raggiungere traguardi ambiziosi, fino a far diventare Udine un modello di benessere e qualità della vita».

Il programma 'Città Sane'

Udine aderisce nel 1995 al Programma Europeo 'Città Sane' dell’Oms (Organizzazione Mondiale della Sanità) con l’obiettivo di promuovere a livello locale politiche e strategie di promozione della salute che conducano ad un effettivo miglioramento del benessere e della qualità della vita dei cittadini. Nel 1999 viene scelta come 'Città Progetto' per la Fase III (1998-2002) mentre è del 2000 la firma del protocollo di intesa tra il Comune e l’allora Azienda per i servizi sanitari n.4 'Medio Friuli' che sancisce la collaborazione che oggi si è andati a confermare.  Soddisfazione anche da parte dell’assessore Barillari, che ha sottolineato «L’importanza della firma del protocollo d’intesa, soprattutto in relazione al potenziamento delle politiche di prevenzione e di sensibilizzazione all’adozione di stili di vita sani rivolgendoci non solo agli adulti con gli screening oncologici o agli anziani con le iniziative legate all’invecchiamento attivo, ma anche ai bambini delle scuole elementari con campagne di educazione a una corretta e sana alimentazione e di screening odontoiatrico e agli adolescenti per prevenire e contrastare la terribile e drammatica piaga delle dipendenze».