26 aprile 2019
Aggiornato 02:30
Montagna FVG

Rischio valanghe: il Soccorso Alpino sconsiglia le escursioni

I nuovi apporti vanno dai 60-80 centimetri al di sopra dei 1.700-1.800 metri di altitudine fino a punte di oltre un metro di nuova neve, soprattutto nelle Alpi Carniche
Rischio valanghe: il Soccorso Alpino sconsiglia le escursioni
Rischio valanghe: il Soccorso Alpino sconsiglia le escursioni Soccorso Alpino

TOLMEZZO - Il Cnsas Fvg si affianca al comunicato diramato dal Soccorso Alpino e Speleologico Nazionale in occasione dell'eccezionale evento nevoso che ha interessato l'intero arco alpino italiano nelle ultime ore, nell'invitare ad astenersi dalle escursioni in ambiente nevoso sulle nostre montagne.

I nuovi apporti vanno dai 60-80 centimetri al di sopra dei 1.700-1.800 metri di altitudine fino a punte di oltre un metro di nuova neve, soprattutto nelle Alpi Carniche. Già si sono verificati alcuni scaricamenti naturali e nuovi scaricamenti si prevede avvengano nelle prossime ore interessando anche zone solitamente non raggiunte da valanghe. Venerdì mattina una valanga importante si è staccata dai canali soprastanti del gruppo del Monte Siera lambendo la zona del rifugio Monte Siera, in comune di Sappada.

Come conferma il bollettino emesso dall'ufficio valanghe della Regione Friuli Venezia Giulia, è perentoriamente sconsigliato effettuare escursioni in montagna per i prossimi due giorni (sabato e domenica): il pericolo rimane fermo al grado 4 della scala (che va da 1 a 5) per la giornata di sabato (grado 3 nelle Alpi Giulie) e al grado 3 per domenica nelle Alpi Carniche (grado 2 nelle Alpi Giulie).