19 aprile 2019
Aggiornato 15:00
La manifestazione

Agricoltori in piazza: oltre 150 trattori sfilano per Udine

Gli addetti ai lavori si sono fatti sentire per difendersi dalle accuse della magistratura
Agricoltori in piazza: oltre 150 trattori sfilano per Udine
Agricoltori in piazza: oltre 150 trattori sfilano per Udine Diario di Udine

UDINE - Sono stati più di 150 i trattori scesi in strada per rigettare le accuse della Procura di Udine sulla moria di api e chiedere chiarezza alle istituzioni. Il corteo, partito dal piazzale dello stadio Friuli, ha raggiunto la sede della Regione, in via Sabbadini, dove si è tenuto un convegno per spiegare la situazione del comparto primario. 

(© Diario)

Se Coldiretti si è sfilata dalla manifestazione, a difendere gli agricoltori friulani ci hanno pensato il presidente del Consiglio regionale Piero Mauro Zanin, l'assessore all'Agricoltura Stefano Zannier e l'ex senatore e agricoltore Ferruccio Saro. Definendo «eccessiva» l'attenzione della magistratura verso il comparto primario, gli eponenti politici hanno ribadito come gli agricoltori siano una componente fondamentale della società, che hanno a cura l'ambiente e che, proprio grazie a questo, riescono a creare le condizioni per fare economia. 

Gli agricoltori chiedono di poter continuare a lavorare senza la paura di essere indagati per il tipo di mais conciato utilizzato. Auspicano, quindi, una sorta di patto tra gli addetti ai lavori per definire nel dettaglio che prodotti utilizzare e come farlo.