18 luglio 2019
Aggiornato 09:30
L'evento

Salone del Mobile 2019: a Milano 56 imprese del Fvg

E nel Fuori Salone una installazione con i vasetti “Foresta Viva”, realizzati con il legno dei tronchi abbattuti dal ciclone Vaia
Salone del Mobile 2019: a Milano 56 imprese del Fvg
Salone del Mobile 2019: a Milano 56 imprese del Fvg Comune di Udine

UDINE - Sull’onda delle buone notizie sul Legno-Arredo del Fvg, tornato quasi ai livelli di pre-crisi 2008 a conferma della propensione all’export di un comparto vivace e che continua a crescere, il Cluster Arredo/Casa vola ora a Milano con 56 aziende della regione, quest’anno accomunate dall’oggetto-simbolo della rinascita e dell’orgoglio della nostra regione: negli stand del Salone del Mobile tutte esporranno il grazioso alberello nel vasetto di legno 'Foresta Viva Fvg' realizzato utilizzando i tronchi abbattuti dal ciclone Vaia.

Anche nel Fuori Salone il Cluster sarà presente con una installazione di Foresta VivaFvg, nell'ambito della mostra nella Fabbrica del Vapore, e con una rete di imprese della Carnia. «Fare sistema è una delle nostre carte vincenti - commenta il presidente Franco di Fonzo -, il comparto del Legno Arredo del Fvg ha sempre più peso a livello nazionale e internazionale, con un export che ha trainato la ripresa fino ad arrivare ai livelli di pre-crisi. Risultati positivi che danno sempre più fiducia». Non si prospetta, in realtà, un anno particolarmente facile, «e per questo è fondamentale investire sulla capacità e sulle strategie di sviluppo internazionale delle aziende, supportate dalle piattaforme gestite dal Cluster. Assieme alla Regione - aggiunge di Fonzo - ci attiveremo sempre più per il nostro sistema produttivo e per il comparto».

Dopo il successo al Made, dove molti visitatori hanno persino richiesto di acquistare l’alberello, c’è grande attesa, quindi, per la prestigiosa vetrina che sarà visitata, oltre che dai vertici regionali, anche da una delegazione di studenti friulani composta dalle classi quinte degli istituti superiori del legno di Brugnera, San Giovanni e Tolmezzo.