16 giugno 2019
Aggiornato 19:30
Pordenone

Europee, De Monte e Calenda: «Faremo 'lotta' casa per casa»

I due candidati hanno attaccato il governo gialloverde, bollandolo come un esecutivo dei no e degli investimenti zero
Europee, De Monte e Calenda: «Faremo 'lotta' casa per casa»
Europee, De Monte e Calenda: «Faremo 'lotta' casa per casa» Ufficio Stampa

PORDENONE - «I signori che stanno al Governo hanno perso il controllo del Paese e vogliono farci uscire dall’Europa: dobbiamo fermarli e lo faremo casa per casa». Lo hanno detto a Pordenone i due candidati del Pd alle Europee nel Nordest, Carlo Calenda, capolista, e l’eurodeputata Isabella De Monte, durante un incontro pubblico molto affollato da militanti e simpatizzanti, con numerosi giovani, all’Hotel Moderno.

Le parole di De Monte e Calenda

Secondo De Monte «quello di Salvini e Di Maio è il governo del no, degli investimenti zero, del blocco delle infrastrutture; il Governo che impedisce alla gente onesta di fare volontariato e aiutare la propria gente e la propria terra. Le tantissime persone che affollano questa sala oggi ci danno la carica e ci ricordano che dobbiamo lottare e difendere il Paese, il Nordest e il Friuli Venezia Giulia da chi vuole portarci fuori dall’euro e dall’Europa. Noi stiamo con il Friuli Venezia Giulia che lavora, sano, operoso, onesto». Secondo Calenda «l'Italia sta rischiando l’osso del collo con questa maggioranza e noi dobbiamo difenderla, compatti, come una falange macedone. Non vogliamo un governo fondato sul sussidio, ma un Governo fondato sul lavoro. Il destino dell’Italia è il destino dell’Europa: sono a rischio le conquiste dei nostri nonni e dei nostri genitori, che hanno reso grande l’Italia. Dobbiamo averlo chiaro e farlo capire a tutti gli italiani, perché questa è una battaglia per la democrazia. Combatteremo, casa per casa, perché la battaglia per il Paese e per l’Europa è troppo importante: l’Europa che non funziona oggi è quella delle nazioni, cioè quella di Salvini e Di Maio. Sono fiero – ha aggiunto - di essere il vostro capolista e di correre in questa regione, seria e operosa, lottando al fianco di Isabella De Monte, che ha lavorato assiduamente al Parlamento europeo per difendere il Fvg giorno dopo giorno».

Meno slogan più soluzioni ai problemi 

Sergio Bolzonello, capogruppo del Pd in Consiglio regionale, che ha introdotto i candidati, «dobbiamo un grande grazie a Carlo Calenda, che ha risolto assieme a noi le crisi industriali della regione; lui non va in giro a fare selfie con le fidanzate. Un grazie enorme anche alla nostra Isabella, che tutti i santi giorni c’è stata per noi, risolvendo i problemi grandi e piccoli, senza slogan». Dopo Pordenone, De Monte e Calenda hanno fatto tappa a Porcia per un saluto con iscritti e simpatizzanti.