21 luglio 2019
Aggiornato 15:30
Serie A2

La Gsa batte Piacenza e 'vede' il quarto posto

Udine coglie la sua quinta vittoria esterna di questo campionato
La Gsa batte Piacenza e 'vede' il quarto posto
La Gsa batte Piacenza e 'vede' il quarto posto

UDINE - La Gsa coglie la sua quinta vittoria esterna di questo campionato espugnando il campo della Bakery Piacenza per 85 a 76. Un successo friulano che riaccende la speranza di riacciuffare il quarto posto in classifica attualmente occupato da Verona. Domenica prossimo proprio gli scaligeri saranno di scena al Carnera per un match che rappresenterà un assaggio dei prossimi playoff.

LA CRONACA DEL MATCH - Contro l'ultima in classifica, la partita rimane in bilico per poco più di 10', il tempo per i bianconeri di togliersi di dosso un po' di ruggine che li aveva fatti scivolare anche a -8 (10-2). Nel secondo quarto, alcune belle giocate di Amici, una sorta di playmaker aggiunto per i bianconeri (5 gli assist confezionati, ma anche 5 palle perse), innestano il parziale di 15 a 2 con cui i friulani staccano i padroni di casa portandosi sul +12 (33-45). I piacentini non riescono successivamente più a tornare a stretto contatto degli ospiti che arrivano anche a +16 (43-59).

Tra gli udinesi, brilla la stella di un Powell in grande spolvero, sia nel tiro da tre punti sia sotto canestro con i consueti movimenti sguscianti: a fine match per lui saranno 24 punti segnati in 28' in  campo. Una nota di merito va anche a Nikolic, sempre più sicuro ne suo ruolo di ala con licenza di colpire da sotto canestro: per lui 13 punti e 7 rimbalzi (4 offensivi).

Nel finale, però, la Gsa si complica la vita, permettendo ai piacentini di accorciare fino a -6 (74-80). E' un difetto noto degli udinesi quello di non riuscire ad «ammazzare» le partite, come era successo anche nella trasferta, poi persa, di Ferrara. Qualche gioco eseguito male in attacco, palle vaganti e rimbalzi concessi agli avversari e la mancanza, strutturale, di un uomo di esperienza cui affidare i palloni che «scottano», potevano costare caro. Le triple finali di Pinton e di Simpson riescono, però, a spezzare ogni velleità di recupero della Bakery e consegnano due punti meritati ai friulani.
 

Bakery Piacenza - G.S.A. Udine 76-85 (22-21, 38-51, 57-70)​​​​​​​
Bakery Piacenza: Keith Appling 22 (6/12, 1/7), Kurt Cassar 14 (5/10, 0/1), Marques Green 12 (0/0, 4/6), Riccardo Pederzini 10 (2/7, 0/0), Riccardo Castelli 9 (1/4, 2/2), Riccardo Perego 4 (2/4, 0/0), Filippo Guerra 3 (0/2, 1/2), Andrea Spera 2 (0/1, 0/0), Luca Bracchi n.e., Andrea Orlandi n.e.. All. Di Carlo.
G.S.A. Udine: Marshawn Powell 24 (6/8, 3/7), Trevis Simpson 14 (1/4, 3/5), Stefan Nikolic 13 (4/8, 1/2), Chris Mortellaro 12 (4/5, 0/0), Alessandro Amici 9 (2/4, 1/2), Mauro Pinton 6 (0/0, 2/6), Lorenzo Penna 5 (1/2, 1/4), Francesco Pellegrino 2 (1/4, 0/1), Marco Spanghero 0 (0/2, 0/2), Raphael Chiti n.e.. All. Martelossi.