21 luglio 2019
Aggiornato 15:30
Pordenone

Cantieri in centro, lunedì 15 aprile l’incontro con i residenti e i commercianti

I lavori verranno organizzati in modo da limitare per quanto possibile i disagi
Cantieri in centro, lunedì 15 aprile l’incontro con i residenti e i commercianti
Cantieri in centro, lunedì 15 aprile l’incontro con i residenti e i commercianti Diario di Udine

PORDENONE - «Una riqualificazione storica». Così il sindaco ha definito la grande sistemazione del centro che partirà tra fine aprile e maggio nel cuore della città che, inevitabilmente, impatterà sulla vita quotidiana. E' per questo che lunedì 15 aprile alle 20, all’auditorium della Regione in via Roma, 2, il sindaco, assieme all’assessore Cristina Amirante, incontrerà i residenti e i commercianti dell’area, per illustrare loro tempi e modalità dei cantieri.

Le aree interessate

Un incontro, ha spiegato il primo cittadino, «Per dialogare ed evitare il più possibile incomprensioni». Peraltro già la scorsa estate il Comune aveva riunito i cittadini per illustrare le riqualificazioni, allora in fase progettuale. Le date principali sono già state rese note: in via Mazzini e largo San Giorgio i cantieri apriranno da fine aprile fino a fine anno; in corso Vittorio Emanuele dalla seconda settimana di maggio fino a fine ottobre; in via De Paoli da maggio inoltrato a fine anno. 

I canitieri

L’investimento totale è di quasi 4 milioni. Durante la presentazione alla stampa nei giorni scorsi, Ciriani ha precisato che «Ci sono termini che vanno rispettati per non perdere i fondi, ecco perché dobbiamo aprire contemporaneamente tanti cantieri e non invece suddividerli nel tempo. E’ un’occasione storica e non vogliamo perderla». I lavori verranno organizzati in modo da limitare per quanto possibile i disagi. In via Mazzini, largo San Giorgio e corso Vittorio Emanuele ci sarà un piccolo cantiere di 75 metri che si sposterà di settimana in settimana, con lavori da lunedì al venerdì. Discorso diverso in via De Paoli: in questo caso il fondo stradale è seriamente compromesso e, in ogni caso, verranno anche posate le nuove fognature. La natura dei lavori impone quindi la chiusura integrale di tutta la via da maggio inoltrato fino a fine estate. La strada, dunque, verrà chiusa dall’incrocio con via Damiani all’incrocio con corso Garibaldi, compresa la parte di strada che si congiunge a via Oberdan.

La riapertura

Verso la fine dell'estate, una volta posata la nuova fognatura, la circolazione verrà riaperta con la riduzione della carreggiata per permettere i lavori di rifacimento dei marciapiedi e  della pavimentazione.