26 giugno 2019
Aggiornato 06:30
Musica

Bibione Beach Live: due nuovi eventi con Carmen Consoli e Goran Bregovic

I nuovi appuntamenti saranno straordinariamente a ingresso gratuito
Bibione Beach Live: due nuovi eventi con Carmen Consoli e Goran Bregovic
Bibione Beach Live: due nuovi eventi con Carmen Consoli e Goran Bregovic

SAN MICHELE AL TAGLIAMENTO  - Due nuovi grandi eventi musicali arricchiranno l’estate del 'Bibione Beach Live' 2019, calendario di eventi che avrà luogo nel centro balneare in provincia di Venezia, a cavallo fra giugno e luglio. Dopo l’annuncio delle scorse settimane del concerto di J-ax con gli Articolo 31, in programma il 20 luglio, ecco quello di due nuovi appuntamenti, che saranno straordinariamente a ingresso libero.

Gli appuntamenti 

Il prossimo 28 giugno a salire sul palco della spiaggia antistante Piazzale Zenith saranno tre artiste simbolo della musica italiana al femminile: Carmen Consoli, Marina Rei e Eva Pevarello, tre concerti in uno per una serata di grande musica. Il 3 luglio sarà invece la volta di un grande concerto internazionale, quello dell’icona mondiale della musica balkan Goran Bregovic, accompagnato dalla fedelissima The Wedding and Funeral Band. La serata vedrà anche in apertura l’esibizione del gruppo rock soul May Day 28. Entrambe le serate, organizzate da Zenit srl, in collaborazione con il comune di San Michele al Tagliamento e Bibione, inizieranno a partire dalle 20. E' possibile Trovare tutte le informazioni su www.azalea.it .

Le tre artiste

Carmen Consoli, Marina Rei e Eva Pevarello saranno protagoniste a Bibione di un evento unico, tutto al femminile. Ad aprire la serata sarà Eva Pevarello, talento indiscutibile messosi in luce a X Factor, accompagnata dalla sua band. Seguirà Marina Rei che, con l’eccezionale presenza di Paolo Benvegnù, rivisiterà in nuova chiave i brani del proprio repertorio. La serata vedrà il suo culmine con l’esibizione di Carmen Consoli. Carmen è stata la prima artista italiana a calcare il palco dello Stadio Olimpico di Roma, l’unica italiana a partecipare in Etiopia alle celebrazioni dell’anniversario della scomparsa di Bob Marley, si è esibita come headliner a Central Park e ha segnato tre sold out di fila a New York.

Goran Bregovic

Compositore contemporaneo, musicista tradizionale o rock star, non ha dovuto scegliere - ha combinato tutto per inventare una musica che è allo stesso tempo universale e assolutamente sua. Goran Bregovic porta in sé il 'melting pot' che prova a raccontare nel nuovo album. «Io sono di Sarajevo, sono nato su una frontiera: l’unica dove si incontravano ortodossi, cattolici, ebrei e musulmani. Mio papà è cattolico, mia mamma è ortodossa, mia moglie è musulmana. E mi sento anche un po’ gitano, forse perché per mio padre, colonnello dell’esercito, era inaccettabile che facessi il musicista, un mestiere 'da gitano', come diceva lui». Pochi musicisti sono riusciti a sviluppare un’arte così varia, che combina insieme una così grande varietà di stili e tecniche senza perdere la propria identità. Un pezzo di Bregovic può essere riconosciuto al primissimo ascolto e sembra sempre diretto al mondo intero, senza distinzione di razza, sesso, età e religione. Il concerto in tour la prossima estate 2019, presenterà gran parte dell’ultimo disco 'Three Letters from Sarajevo', ma anche i grandi successi e le indimenticabili colonne sonore che lo hanno reso celebre.